AVVISO OFA SCUOLA DELLE SCIENZE UMANE E DEL PATRIMONIO CULTURALE – TEST CdS ad accesso libero

Si informano gli studenti che il test di verifica degli OFA previsto per gli studenti immatricolati nell’a.a. 2018/2019 nei Corsi ad Accesso Libero della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale si svolgerà:

Martedì 13 novembre
9.00-11.00
11.00-13.00

Aggiungiamo delle informazioni specifiche fornite dalla dottoressa Scalia del COT (Centro orientamento e tutorato) alla nostra rappresentante del corso di studi in lettere Valentina Di Bella:

“Gli studenti possono presentarsi martedì 13 novembre dalle 9.00 alle 13.00; per dare un ordine alle somministrazioni abbiamo preferito indicare due orari di inizio (e probabilmente avvieremo l’azione in ordine alfabetico); in ogni caso se uno studente arriva alle 10.00 potrà sostenere la prova, attendendo il turno.”

Gli studenti impossibilitati a partecipare nella giornata di martedì, per motivi ritenuti validi, potranno presentarsi
Mercoledì 13 novembre nella fascia oraria 9.00-13.00.
“La mancata partecipazione potrà essere comunicata  il giorno stesso in cui lo studente si presenterà per svolgere il Test di verifica OFA, direttamente in aula.”

Il test si svolgerà all’edificio 19 nelle aule dalla n. 4 alla n.12.

Il test consisterà in un questionario a risposta multipla.
Per ogni area del sapere verranno assegnati 20 minuti, “per cui lo studente che terminerà la prova lascerà il posto al successivo studente.”

Lo studente dovrà presentarsi munito di valido documento di identità, numero di matricola (codice fiscale, in mancanza del numero di matricola).

Nello specifico per il corso di studi in lettere, la dottoressa Scalia conferma che la prova verterà sull’area del sapere Lingua e Letteratura Latina.

Resoconto Consiglio Lettere 29/10/18

Cari colleghi, in data 29 Ottobre 2018 si è riunito il Consiglio del corso di laurea in Lettere per discutere dei seguenti punti:

1) Approvazione verbale seduta del 12/09/2018
2) ‎Comunicazioni del Coordinatore e dei membri del consiglio
3) ‎Approvazione SMA (scheda monitoraggio annuale)
4) ‎Tematiche prova finale
5) ‎Nomina cultore della materia
6) ‎Segnalazioni studenti
7) ‎Pratiche studenti
8) ‎Pratiche Erasmus
9) ‎Approvazione proposte laboratorio e seminari con attribuzione cfu
10) ‎Varie ed Eventuali
1) Il verbale è stato approvato all’unanimità.
2) ‎•Ringraziamento alla professoressa Di Stefano per l’iniziativa “Ponti di Lettere”.

•Analisi dei dati delle immatricolazioni per l’anno accademico 2018/19: 409 domande il che è un dato sia positivo sia negativo al tempo stesso poiché richiede un maggiore sdoppiamento delle cattedre, aumento dei docenti di riferimento e via discorrendo. Si pone perciò un quesito: dovremmo mantenere il numero aperto? Non è possibile in base alle nuove direttive del Senato Accademico perciò rimarrà il numero aperto con numero
15 studenti extracomunitari, 2 per quelli aderenti al progetto Marco Polo.

•Analisi della delibera del Senato Accademico del 18 Settembre 2018 sulle linee guida per la progettazione e l’attivazione dei Corsi di studio dell’offerta formativa 2019/20. Si pone una particolare attenzione al dato relativamente basso degli studenti siciliani che decidono di proseguire gli studi all’università. Un terzo di questi poi decide di andare in altre regioni.

•Verrà discussa la possibilità dello spostamento dell’insegnamento di linguistica italiana. Avverrà un nuovo incontro per discuterne anche con il docente di riferimento.

•PERCORSI DI ECCELLENZA: Possono essere attivati dei moduli per ottenere un massimo di 30 crediti per approfondire temi specifici che permetteranno di alzare il voto di laurea. Dovranno esserci almeno 50 studenti interessati con 40 crediti conseguiti al primo anno.

•Il professore Bianco comunica che il progetto di orientamento continuerà anche quest’anno.
3) Si nota un dato piuttosto basso nella SMA nonostante ciò è stata approvata.
4) Il coordinatore sollecita i docenti a far avere le tematiche per la prova finale.

Resoconto Consiglio Comunicazione 25/10/18

1. Comunicazioni del Coordinatore

Numeri soddisfacenti rispetto allo scorso anno per quanto riguarda il numero di IMMATRICOLAZIONI dell’a.a.2018/2019
TRIENNALI:
• Media e Istituzioni 313 iscritti
• Culture e Arti 99 iscritti
MAGISTRALI:
(dato non ufficiale in quanto le immatricolazioni si chiuderanno il 30/11)
• Impresa Pubblica, Privata e Pubblicità 94 iscritti
• Comunicazione del Patrimonio Culturale 31 iscritti.

2. Approvazione verbale 25/09/2018
3. Approvazione Schede di monitoraggio 2018

4. Approvazione Regolamento Prova Finale

Nuovo regolamento esitato dal Senato Accademico per quanto riguarda la PROVA FINALE dei Corsi di Laurea L-20 (Media e Istituzioni/Culture e Arti) a partire dagli iscritti dell’a.a.2016/2017.
La prova sarà un normale esame di 3 CFU, valutato in 30esimi, della durata di massimo 10 minuti. L’oggetto/testo sarà assegnato dal tutor accademico (ex relatore).
Abolizione dei 7 punti a disposizione della commissione.
La lode potrà essere assegnata solo qualora lo studente riporti un punteggio uguale o superiore a 110 e abbia ottenuto nella carriera un numero minimo di lodi che prossimamente verrà reso noto.
Il regolamento entrerà in vigore a partire dalla sessione estiva dell’a.a.2018/2019.

5. Offerta formativa 2019/2020
Richiesta di approvazione di cambio di denominazione del Corso di Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità a scopo di semplificazione.
Docenti Referenti confermati:
• Media e Istituzioni – Roberto Pirrone
• Culture e Arti – Gianfranco Marrone
• Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità – Salvatore Vaccaro
• Comunicazione del Patrimonio Culturale – Dario Mangano.

Pubblicazione Graduatoria Servizio Abitativo–Posto Letto Studenti 1° Anno Per L’a.A. 2018/19

E’ stata pubblicata, su Albo online dell’Ente, la graduatoria del servizio abitativo-posto letto relativa agli studenti di 1° anno per l’a.a. 2018/19, approvata con Determina del Direttore f.f. n. 138 del 18 ottobre 2018.

Nel rispetto della legge sulla privacy, i nominativi degli studenti sono stati sostituiti con il numero di pratica, riportato nella domanda di borsa di studio (in alto a destra).

Ogni studente potrà visualizzare le note (motivo di esclusione o di sospensione, richiesta chiarimenti, ecc…) anche dalla propria pagina dei servizi ersuonline del portale studenti.

La pubblicazione della graduatoria sul sito internet istituzionale costituisce notifica all’interessato (art.32 comma 1 L. 69/2009).

Con la pubblicazione della graduatoria sul sito internet dell’ERSU di Palermo si intende assolto e soddisfatto ogni adempimento informativo riguardo al suddetto esito concorsuale e di conseguenza non verrà  effettuata agli interessati alcuna altra comunicazione di riferimento.

L’ERSU non fornisce direttamente al domicilio degli studenti alcun avviso sull’esito del concorso.

Per eventuali comunicazioni contestuali alla pubblicazione o successive, si adotteranno sistemi e procedure idonee alla tutela della riservatezza dei dati personali.

 

Consulta la graduatoria servizio abitativo-posto letto studenti di 1° anno in ordine di ID web

 

Consulta la graduatoria servizio abitativo-posto letto studenti di 1° anno in ordine di punteggio

 

 

Di seguito alcune informazioni utili:

 

  1. Entro quando effettuare l’accettazione del posto letto

Gli studenti assegnatari di posto letto, non ospiti delle residenze universitarie, dovranno effettuare l’accettazione del beneficio entro 10 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatoriea pena di decadenza del beneficio. Dal momento che il decimo giorno cade di domenica, gli studenti potranno effettuare l’accettazione del posto letto entro le ore 13:00 di lunedì 29 ottobre 2018.

 

  1. Cosa fare prima dell’accettazione del posto letto
  • Inserire dalla homepage della pagina personale dei servizi ERSU del portale studenti una foto tessera, fomato digitale JPEG o GIF delle dimensioni inferiori a 200KB e risoluzione minore di 2048×1536 pixel;
  • Farsi rilasciare dal medico di famiglia (convenzionato con S.S.N.) o da una qualsiasi ASP (ex ASL), un certificato medico (data non anteriore a 3 mesi) attestante che il richiedente (studente) non sia portatore di malattie che pregiudichino la convivenza in comunità;
  • Essere in possesso di n. 1 foto recente formato tessera a colori;
  • Essere in possesso della fotocopia del permesso di soggiorno per gli studenti extracomunitari;
  • Effettuare versamento della retta alloggio 2018/19, se dovuta.

 

  1. Cosa fare per accettare il posto letto
  • Stampare e firmare il modulo di accettazione del posto letto, disponibile nella pagina personale dei servizi ersuonline del portale studenti;
  • Presentarsi presso gli uffici della Residenza Universitaria Santi Romano, siti nella hall della stessa, in Viale delle Scienze – edificio 1 , con i seguenti documenti:
  • modulo di accettazione del posto letto;
  • certificato medico rilasciato dal medico di famiglia (convenzionato con S.S.N.) o da una qualsiasi ASP (ex ASL) in data non anteriore a 3 mesi, attestante che il richiedente (studente) non sia portatore di malattie che pregiudichino la convivenza in comunità;
  • ricevuta di avvenuto versamento della retta alloggio 2018/19, se dovuta;
  • una foto recente formato tessera a colori;
  • fotocopia del permesso di soggiorno per gli studenti extracomunitari o copia dell’avvenuto versamento per il suo rinnovo.

 

  1. Gli IDONEI di posto letto interessati al beneficio, cosa devono fare

A pena decadenza dal beneficio, a partire dal 1° novembre e fino alle ore 14:00 del giorno 23.11.2018, dovranno manifestare il loro reale interesse all’assegnazione del posto letto presentando il modulo di manifestazione d’interesse nelle seguenti modalità:

  • accedere all’applicazione internet predisposta dall’Ente nel sito istituzionale ersupalermo.gov.it
  • compilare online il modulo di manifestazione d’interesse per l’assegnazione del posto entro le ore 14:00 del giorno 28.11.2018;
  • stampare e firmare il modulo;
  • caricare (upload) in unico file formato PDF e della dimensione massima di 2 Megabyte, il modulo stampato e firmato, unitamente alla copia del documento d’identità in corso di validità, entro le ore 14:00 del giorno 28.11.2018.

 

L’assistenza tecnica e le risposte ai quesiti inviati per e-mail saranno garantite fino alle ore 13:00 del 28 novembre 2018.

 

ATTENZIONE: Le eventuali ulteriori assegnazioni verranno comunicate tramite avviso sul sito istituzionale. Nessuna comunicazione sarà inviata via mail o effettuata telefonicamente. La convocazione mediante pubblicazione sul sito varrà a tutti gli effetti come notifica.

 

  1. Chi non paga la retta alloggio

Non pagano la retta:

  • gli idonei di Borsa di studio e gli assegnatari di posto letto;
  • gli studenti diversamente abili.

 

  1. Chi paga la retta alloggio

Pagano la retta:

  • gli assegnatari di posto letto che non hanno richiesto la Borsa di studio;
  • gli idonei di Borsa di studio e assegnatari di posto letto iscritti al primo anno fuori corso del nuovo Essi dovranno effettuare il pagamento anticipato della retta, nella misura del 50% di quanto previsto secondo la fascia di appartenenza;
  • gli idonei di Borsa di studio e assegnatari di posto letto non iscritti per l’A.A. 2018/19, in quanto laureandi, che effettueranno il pagamento anticipato della retta, nella misura del 50% di quanto previsto secondo la fascia di appartenenza.

Inoltre dovranno pagare la retta di posto letto nella misura del 50% di quanto previsto, gli studenti di primo anno, idonei di Borsa di studio ed assegnatari di posto letto, che conseguono solo 20 CFU entro il 30/11/2019.

 

Il pagamento della retta si effettua tramite versamento sul C/C postale n. 235903 intestato a ERSU di Palermo – Residenza Universitaria Santi Romano, Viale delle Scienze, edificio 1 – 90128 Palermo, indicando come causale: “versamento retta A.A. 2018/19” e l’identità dello studente assegnatario, specificando la matricola, l’anno di corso e il corso di laurea.

Gli studenti sono tenuti a consegnare, all’atto dell’accettazione del posto letto, la ricevuta dell’avvenuto pagamento della retta.

 

  1. Importi della retta

Gli importi delle rette, definiti nella tabella 5 in appendice a bando e di seguito specificati,  sono commisurati al periodo in cui l’ERSU erogherà i servizi abitativi, pari a 10 mesi:

  • € 540,00 per ISEE compreso tra € 0,00 e 7.666,66
  • € 720,00 per ISEE compreso tra € 7.666,67 e € 15.333,33
  • € 1.200,00 per ISEE compreso tra € 15.333,34 ed il limite (€ 23.253,00).

 

  1. Possibilità di scelta della Residenza Universitaria

All’assegnatario di posto letto è concessa la facoltà di scelta, con riserva, relativa alla Residenza Universitaria dove aspiri ad usufruire del posto letto. L’ERSU si riserva di vagliare le richieste degli studenti, avendo come obiettivo quello di ottimizzare l’utilizzo delle Residenze Universitarie, al fine di potere pienamente distribuire i posti letto messi a concorso.

 

  1. A chi rivolgersi per informazioni e chiarimenti

Per eventuali informazioni/chiarimenti contattare l’Ufficio Residenze:

L’ufficio riceve il pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e il mercoledì anche  dalle ore 15:30 alle ore 17:30.

 

  1. Quali sono e dove sono le Residenze Universitarie dell’ERSU di Palermo

 

  • Residenza Universitaria “Santi Romano”

Viale delle Scienze, Edificio 1 – Palermo | Tel. 091.654 1111

 

  • Residenza Universitaria “San Saverio”

Via Giovanni di Cristina n. 7 – Palermo | Tel. 091.654 7099

 

  • Residenza Universitaria “Casa del Goliardo”

Vicolo Sant’Uffizio n. 13/15 (Zona Piazza Marina) – Palermo |  Tel. 091.6096000

 

  • Residenza Universitaria “Casa Biscottari”

Via dei Biscottari n. 12 –  Palermo | Tel. 091.654 8106

 

  • Residenza Universitaria “Schiavuzzo”

Via dello Schiavuzzo n. 18 –  Palermo | Tel. 091.6161972

 

  • Residenza Universitaria “SS. Nunziata”

Piazza Casa Professa n. 1  –  Palermo | Tel. 091.238 60387

 

  • Residenza Universitaria “Ex Convento San Domenico”

Via Medina  –  Caltanissetta 

 

FONTE: ERSUPALERMO.IT

Nuova legge regionale diritto allo studio: la Rappresentanza Studentesca presente alla V Commissione

In data 16 Ottobre 2018 presso la sede dell’Assemblea della Regione Sicilia si è riunita, per la prima volta nella storia, la V Commissione: “Cultura, Formazione e Lavoro” con la partecipazione di tutta la Rappresentanza Studentesca in Seno agli Organi Superiori delle Università siciliane.

Il tema dell’incontro è stato il nuovo Disegno di Legge in materia di Diritto allo Studio, la Sicilia infatti, ancora oggi, era una delle poche Regioni italiane a non avere approvato una legge organica sul Diritto allo Studio. I nostri rappresentante in CdA Rosario Signorino Gelo (Vivere Ateneo), in Senato Accademico Chiara Puccio (UniAttiva), Antonio Di Naro (RUN) e Vincenzo Calarca (Onda Universitaria) e al CNSU, Alessandro Cammalleri (Onda Universitaria), erano presenti a questo importante evento dall’elevato spessore storico e culturale.

Il Disegno di Legge in oggetto mira a disciplinare e garantire l’accesso agli studi a tutti i giovani siciliani in continuità con il percorso formativo di ogni singolo studente, attivando strumenti che facilitino la propria carriera.

Nei 36 articoli di cui il testo si compone viene affrontato il tema delle agevolazioni che gli studenti potranno usufruire per quanto riguarda i trasporti pubblici; è previsto un potenziamento dell’erogazione di borse di studio a favore di studenti meritevoli e in condizioni di disagio; un miglioramento della rete di internazionalizzazione degli studenti siciliani finalizzata allo svolgimento di periodi formativi presso enti nazionali e di altri stati membri dell’UE.

Il ddl prevede l’istituzione della “Consulta regionale per il diritto allo studio”, come luogo di concertazione fra i diversi atenei siciliani.

Il testo prevede, inoltre, diversi interventi a sostegno delle categorie più deboli, riservando particolare attenzione, in aggiunta a quelle destinate ai residenti in aree di marginalità geografica, agli studenti disabili o con difficoltà nell’apprendimento, in particolare sono previsti accordi con soggetti del terzo settore.

Un altro punto qualificante del Disegno di Legge è costituito dalla volontà di potenziare l’offerta formativa in generale, mirata soprattutto alle interazioni con il territorio locale al fine di innalzare i livelli di rendimento dei nostri studenti.

In quanto al Titolo V del ddl dedicato al diritto allo studio universitario, lo stesso si prefigge il ripristino dei consigli di amministrazione degli Enti Regionali per il Diritto allo Studio Universitario (E.R.S.U.), la cui composizione prevede anche la componente studentesca. Si prevede pure di aumentare gli investimenti per quanto concerne l’erogazione di borse di studio, facendo riferimento anche al Fondo Sociale Europeo.

Per la prima volta questa legge introdurrà il monitoraggio del livello dei servizi erogati dagli ERSU prendendo in considerazione il feedback pervenuto dall’indice di gradimento dei fruitori, ovvero degli studenti.

La stessa legge sosterrà tutti gli interventi di edilizia universitaria atti alla costruzione di nuovi immobili e impianti, nonché alla manutenzione straordinaria di quelli esistenti e al loro adeguamento in ambito energetico e di sicurezza, al loro recupero e al miglioramento della loro vivibilità e fruibilità in generale con attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche.

La rappresentanza Studentesca, in virtù del suddetto incontro, auspica un continuo confronto tra le parti al fine di giungere all’approvazione di un testo che possa avere come punto cardine, ed obiettivo principale, lo studente.

 

 

Resoconto Consiglio di Giurisprudenza 11/10/18

Di seguito i punti affrontati durante il Consiglio di Giurisprudenza in data 11/10/2018.

1- Inizio del corso di IURISTIC PAPIROLOGY, a cura di un professore dell’Universita di Varsavia. Il corso sarà svolto in lingua inglese

-È stata attivata la possibilità , per gli studenti dell’Università di Agrigento, di svolgere l’esame tramite SKYPE. Un membro della commissione dovrà essere a Palermo, e uno appunto ad Agrigento

– A seguito del cambio di facoltà da parte di uno dei rappresentati degli studenti, si insedia oggi, con decreto del coordinatore, Giulia del Sordo

– Si sono verificati una serie di disagi nell’organizzazione delle attività didattica per via di un numero maggiore di studenti rispetto a quelli previsti e che possono essere accolti all’interno delle aule.
Il corso di laurea e il personale hanno comunque ovviato a tale problema nei tempi più brevi possibili

-Questione CLERKSHIP: rimane invariata come attività di tirocinio interno ma ha come limite il numero dei posti che vengono destinati dalla scuola. Tuttavia, ulteriori interventi verranno portati avanti

-Coordinatori mete Erasmus: la coordinatrice invita i coordinatori a riunirsi in tempi brevi per discutere circa la gestione delle materie sostenute all’estero e le loro approvazioni da parte del CCS in virtù dei problemi segnalati da parte degli studenti

-Nelle prossime sessioni di laurea sarà prevista la possibilità di avere due commissioni di laurea che potranno svolgere le lauree nello stesso giorno, una commissione in aula magna, una in aula chiazzese per velocizzare le sedute

2- Approvazione scheda di monitoraggio annuale 2014-16: APPROVATA

3- Ratifica decreti di attribuzione cfu a seminari: APPROVATA

4- Ratifica decreti del coordinatore: La Lorello si propone per la scuola per le professioni legali Scaduto: APPROVATO

5- Pratiche studenti: APPROVATE

Resoconto Senato Accademico 09/10/2018

In data 9 ottobre si è riunito il Senato Accademico alla presenza dei senatori Chiara Puccio, Vincenzo Calarca e Antonio Di Naro. I nostri rappresentati hanno presentato le seguenti interrogazioni:
1. Maggiore attenzione verso le segreterie e il loro operato: abbiamo chiesto al Magnifico di monitorare l’operato delle segreterie per prevenire la circolazione di notizie errate o parziali, lamentando soprattutto una scarsa comunicazione con il call center.
2. Chiarimenti riguardo la sicurezza degli edifici dell’Ateneo: visti i recenti e spiacevoli avvenimenti avvenuti a giurisprudenza abbiamo chiesto quale sia il reale stato di salute degli edifici in Ateneo, dove ogni giorno transitano migliaia di studenti, il Rettore ha risposto che già sono in atto le dovute linee per la ristrutturazione di alcuni edifici e la loro messa in sicurezza.
3. Problema Rimborso prima rata agli studenti mancanti di ISEE: quest’anno migliaia di studenti alla data di scadenza della prima rata fissata per giorno 30 settembre si sono ritrovati senza avere in mano l’ISEE, requisito necessario per l’iscrizione al nuovo A.A, pertanto come già successo in passato hanno pagato la prima rata collocandosi nell’ultima fascia per poi successivamente chiedere il conguaglio e un conseguente rimborso. Quest’anno l’amara scoperta cioè che questa volta gli studenti non avrebbero usufruito del rimborso. Abbiamo chiesto quindi al Rettore di ripensare a questa soluzione in quanto molti studenti hanno dovuto pagare un importo troppo alto rispetto la loro reale situazione economica. Il rettore ha ricordato che l’ateneo ha avviato una forte campagna di comunicazione riguardo l’argomento, promettendo che monitorerà a percentuale di iscritti in ultima fascia, qualora quest’anno rilevasse un’impennata di quest’ultima si procederà ad una soluzione.
4. Chiarimenti percorso FIT: abbiamo chiesto la posizione dell’Ateneo riguardo l’erogazione di questo concorso viste le recenti dichiarazioni del Ministro in merito. Il Rettore assicura che il percorso FIT andrà avanti fin quando non ci sarà una nuova norma. Il Rettore ha risposto che risponderà per iscritto alla questione.
5. Problema posti professioni sanitarie: è stato evidenziato come molti studenti di professioni sanitarie abbiano lasciato vacante il posto per un successivo passaggio al corso di studi in Medicina, chiediamo quindi di rendere noto il reale numero dei posti disponibili ai secondi anni così da poterli bandire.
6. Problema dei consorzi: abbiamo chiesto lo stato di “salute” dei consorzi con particolare attenzione al polo di Agrigento chiedendo fortemente di potenziare questi poli e renderli maggiormente attrattivi.

Il Rettore comunica:
• La data di inaugurazione dell’Anno Accademico è fissata per giorno 5 novembre.
• Augura buon lavoro ai nuovi direttori di dipartimento.
• Esprime soddisfazione per i dati seppur parziali delle immatricolazioni che contano 8240 nuovi studenti.
• Parlando di MOBILITÁ ERASMUS, afferma che gli studenti outgoing sono 998, 940 in mobilità. La borsa parte da 250 a 300 € mensili, in funzione dell’ISEE può arrivare fino ad un massimo di 700 € mensili. Le borse sono coperte dai finanziamenti MIUR e cofinanziate da UNIPA. Oggi 356 studenti hanno avuto il 100% della copertura delle borse, e nei prossimi giorni si provvederà alla conclusione dei pagamenti residui.

Run Palermo

Uniattiva

Onda Universitaria

Vivere Ateneo
NRG

Resoconto Consiglio Comunicazione 25/09/18

1. Comunicazioni del Coordinatore

Il 14 dicembre verranno sospese le lezioni in occasione della conferenza nazionale dei corsi di laurea di comunicazione, iniziativa associata a Palermo Capitale della Cultura.

Fine lezioni I semestre giorno 21 dicembre.

Incontri al II semestre con Amnesty International a proposito delle Strategie Comunicative.
2. Approvazione verbale del 13.07.2018

Attivazione iter pratica per la laurea ad honoris causa conferita ad Alberto Angela.

Introduzione colloqui di ammissione attitudinali obbligatori anche per i laureati Unipa.

4. Nomina cultori della materia

I professori Paternostro,Vendinara, Macaluso e Mangano presenteranno le pratiche che passeranno ai dipartimenti.

6. Dati critici per SMA

Appuntamento annuale di verifica dei parametri di ateneo. Miglioramento nelle triennali, meno nelle specialistiche.
Indicatori quasi tutti a rialzo o stabili.

CULTURE E ARTI
Criticitá:
– Diminuzione degli iscritti provenienti da altre regioni;
– Acquisizione cfu in Erasmus in calo nella triennale;
– Lieve flessione della percentuale di immatricolati che si laureano in corso;

Positività:
– Il 91% degli studenti è soddisfatto.

MEDIA E ISTITUZIONI
Positivitá:
– I laureati che lavorano sono il 38% (2017);
– Minima percentuale di fuori corso al terzo anno;
– 83,5% di soddisfazione complessiva
– Percentuale bassa di docente per studenti

Criticitá:
– 1 studente su 3 abbandona gli studi;

MAGISTRALI
– Quintuplicazione della percentuale di cfu conseguita all’estero;
– In calo la percentuale di studenti che proseguono al secondo anno;
– Costante decremento della percentuale di laureandi soddisfatti;

9. Doppio titolo di laurea LM59 o 92

Approvazione dell’ammissione del doppio titolo di laurea agli studenti tunisini.

10. Mobilità Erasmus +

Creazione bando unico (probabilmente ottobre) I e II semestre in modo da garantire corsi di lingua al CLA prima della partenza.
13. Riconoscimento attivitá F, stage e tirocini

Approvazione validitá corso, a pagamento, di Social Media Marketing varato da ex studenti Unipa, privato e dunque non supportato dall’università ma riconosciuto con attribuzione di cfu.
Di volta in volta verranno valutate le richieste di riconoscimenti seguendo criteri di pertinenza, a prescindere dalla natura degli attestati presentati (pubblici o privati). Vi terremo aggiornati.

Buon inizio di anno accademico da parte della Run Palermo.

I rappresentanti RUN in seno al Consiglio di Coordinamento

Claudio Rallo
Calogero Luppino
Denise Evola
Giuliana Tudisco
Marina Massaro

 

Resoconto Riunione Ccs Giurisprudenza 19/09/2018

Resoconto C.C.S riunitosi in data odierna
1: Comunicazioni del Coordinatore
– si sta valutando l’ inserimento di un nuovo insegnamento dal nome “metodologia dell’insegnamento delle materie giuridiche” per permette agli studenti di giurisprudenza, una volta laureatisi, di accedere ai concorsi di insegnamento di materie giuridiche. Materia che non sarà obbligatoria. Tuttavia prima del suo inserimento, verranno organizzati dei seminari e verrà anche riunita una commissione ad hoc

-Calendario lauree: le lauree di ottobre si svolgeranno nelle ore pomeridiane (alcune alle 3, altra alle 4 a seconda della disponibilità), e potranno essere valutati da 20 a 25 laureandi per giornata

– è stata organizzata per il giorno giovedì 27 alle ore 9, una giornata dedicata all’ accoglienza delle matricole.

-Considerato l’accavallarsi della nuova e della vecchia offerta formativa, si sta cercando di risolvere i problemi riguardanti gli orari di determinate materie. L’insegnamento di diritto civile I, sarà svolto nello stesso semestre per studenti di terzo e quarto anno

-Molte sono state le lamentele degli studenti circa le date degli esami nella sessione di settembre. Ci sono stati alcuni casi in cui, i professori si sono resi disponibili a cambiare le date, andando quindi in contro agli interessi degli studenti i quali,però, non si sono poi presentati. Si intimano gli studenti a essere, quanto meno, più rispettosi.

2: Approvazione calendario delle lezioni del I semestre A.A. 2018\2019-> APPROVATO

3:Ratifica decreti di attribuzione cfu a seminari ->APPROVATA

4:Ratifica altri decreti del Coordinatore-> APPROVATI

5: VARIE ED EVENTUALI

6: ODG richiesto e aggiunto da una parte della rappresentanza studentesca in consiglio per chiarire alcuni aspetti dell’iscrizione part time, in particolare sulla NON possibilità di usufruire dell’appello di novembre per il primo anno Part time( es. Chi si iscrive part time nell’anno accademico 2018-2019, non può sostenere esami a novembre 2018). Nonostante gli sforzi degli studenti, rimane impossibile usufruire dell’appello della sessione di novembre durante il primo anno.

Resoconto 12/09/18 – Consiglio del corso di studi in Lettere (L-10)

Resoconto Consiglio del Corso di Studi in Lettere (L-10)

Ordine del giorno:
1) Approvazione verbale 13 Luglio 2018
2) ‎Comunicazioni del coordinatore e dei membri del consiglio
3) Regolamento prova finale
4) ‎Segnalazioni studenti
5) ‎Pratiche studenti
6) ‎Pratiche Erasmus
7) ‎Varie ed Eventuali
2) • Prof. Pace (delegato della didattica della Scuola) ha comunicato al coordinatore delle informazioni sui prossimi 65 laureandi. Il cds in Lettere ha ipotizzato lo svolgimento delle lauree in 5 sedute da 14 laureandi per la sessione di Ottobre. Il consiglio ha inoltre scelto come data la seconda settimana di Ottobre (8/10 – 12/10).  Viene poi nominata la commissione per la proclamazione che avverrà la settimana successiva, formata da: Professor Privitera (coordinatore), Di Figlia, Brucale. Le proclamazioni avverranno Giovedì 18/10 ore 14:00. Ci teniamo a sottolineare che, però, le prima citate sono suscettibili a modifiche e che quelle da considerare UFFICIALI saranno quelle pubblicate sul Sito di Scuola (si pensa la prossima settimana).
• La professoressa Di Stefano ha parlato di un incontro “Ponti di Lettere” dedicato ai ragazzi del primo anno che si terrà Martedì 16/10 in una lezione congiunta alle ore 10:00 tra vari professori di varie discipline (Di Stefano, Cozzo, Landolfi, Di Gesù). Si tratta di un incontro per stimolare l’interdisciplinarità e un confronto tra docenti e studenti.
Propone poi di estenderlo eventualmente, anche in futuro, agli studenti del secondo e del terzo anno.
• Comunicazione sugli OFA: Obblighi formativi aggiuntivi in seguito ad un test che devono essere assolti entro il primo anno di corso per “LATINO”. La verifica per l’attribuzione degli OFA avverrà nel mese di Ottobre, a coloro che non prenderanno parte al test verranno attribuiti gli OFA d’ufficio. Sarà il COT a gestire la somministrazione del test e il tutorato. Verrà pubblicato sul sito UniPa un documento riguardante gli OFA 2018/19 con tutte le informazioni necessarie.
Per il recupero OFA: si potrà usufruire della modalità e-learning con l’assistenza dei tutor e assolvere l’OFA attraverso un test.
Il tutorato non potrà partire prima di Gennaio.

3) La prova finale consiste in una prova scritta computerizzata della durata di quattro ore. La commissione sarà composta da almeno tre membri nominati dal coordinatore tra tutti i docenti del corso di studio. Il coordinatore può provvedere alla nomina di più commissioni in caso di numero elevato di laureandi.
Il tema da trattare sarà scelto dallo studente da una lista predisposta dal Cds pubblicato all’inizio dell’anno. I docenti del corso provvederanno ad indicare più tematiche con relativa breve bibliografia di riferimento (che potrebbe comprendere testi in lingua straniera). Lo studente sceglierà la tematica sulla quale svolgere la prova scritta che avverrà con l’indicazione di un tema specifico e svolta estemporaneamente. La valutazione sarà in trentesimi, tuttavia nel caso la prova non fosse ritenuta sufficiente può essere sostenuta nuovamente per raggiungere il numero di CFU sufficienti.

Voto di laurea: media dei voti in trentesimi conseguiti negli esami ponderata in base ai vari CFU.
Verranno considerati anche i CFU delle discipline in esubero.

Indicazioni del senato sui voti da poter escludere: Viene escluso il voto più basso conseguito dallo studente nella sua carriera, compresa la prova finale. In caso di pari voto basso, sarà escluso il voto con il maggior numero di CFU. I docenti sottolineano che non adotteranno misure straordinarie di promozione per le ultime materie che gli studenti dovranno sostenere.

Punteggi ulteriori:
6 media >=29
5 media <28 e >=27
4 media <27 e >=26
3 media <26 e >=24
2 media <24 e >=22
0 media <22

Criterio di lode:
110 lodi necessarie 3
111 2
112 1
>= 113 0

In merito all’attribuzione della lode si chideranno chiarimenti al Senato Accademico poiché il documento risulta poco chiaro al Cds.