Resoconto Senato 25/07/17

In data 25/07/2017 si è riunito il Senato Accademico:

COMUNICAZIONI:

1) È stato completata la prima parte del nuovo impianto elettrico di Viale delle Scienze.

2) Sentenza Tar su consorzi: viste le modifiche statutarie emendate da assessorato alla economia e alla formazione professionale, è previsto che la governance dei consorzi sia costituita per 3/5 di nomina universitaria. Trapani ha recepito le modifiche, Caltanissetta si sta adeguando, Agrigento ha impugnato il provvedimento davanti il Tar ricevendo parere negativo.

3) Sarà finalmente possibile utilizzare l’utile del 2015 sbloccato dal bilancio di previsione 2016.

I senatori Antonio Di Naro, Chiara Puccio e Vincenzo Calarca hanno chiesto al Rettore ulteriori rassicurazioni in merito a:

Sciopero di settembre: il Magnifico assicura che verrà fatto tutto il possibile per non danneggiare la popolazione studentesca, garantendo la presenza di un appello seppur in ritardo a settembre, tenendo presenti anche le scadenze per i laureandi di ottobre.

Stato di sicurezza dell’ateneo: visti gli ultimi avvenimenti poco piacevoli che hanno riguardato il nostro ateneo, il Rettore pur evidenziando l’imprevedibilità di tali gesti, tenderà per quanto possibile di eliminare quanti più pericoli, rendendo Viale delle Scienze un posto sempre più sicuro.

Situazione sul servizio disabili: il direttore generale si è confrontato con gli uffici di competenza chiedendo dei chiarimenti, inoltre avrà luogo nei prossimi giorni un incontro con dei ragazzi disabili per chiarire la situazione fermo restando che dagli uffici non emerge un disservizio da parte della cooperativa.

Approvazione commissioni degli studenti:

Attività didattiche e assicurazione della qualità della formazione: Puccio, Calarca.
Regolamenti e semplificazione: Di Naro.
Diritto allo studio, servizi agli studenti e internazionalizzazione: Calarca, Di Naro, Puccio.
Modifica regolamento programma Erasmus
Modifica regolamento sanzioni disciplinari.

Resoconto CDA

Resoconto Consiglio di Amministrazione 26/06/2017:

 

maggiore interesse nei confronti degli Studenti.

In data odierna si è riunito il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Palermo in cui si è discusso di varie tematiche di estrema importanza:
per Medicina e Chirurgia è stato registrato un aumento degli iscritti al test di ammissione di circa il 10% rispetto al dato dell’anno precedente, mentre si è registrato un calo di circa il 30% per quanto riguarda Architettura.
È stata richiesto l’ampliamento degli orari di apertura della Biblioteca Via Archirafi, il consiglio inizierà i lavori di valutazione
L’università aderisce al progetto UniMed, rete di confronto su tematiche di ambito medico sanitario con altre università sia italiane che internazionale che garantirà un servizio in più per lo studio universitario.
È stato valutato l’indirizzo di utilizzo dei finanziamenti da utilizzare per l’anno accademico 2017/2018 in cui:
– 500.000 euro sono stati destinati al rafforzamento della ricerca
– 300.000 euro a sostegno delle infrastrutture dedicate agli studenti diversamente abili
– 300.000 euro da destinare al potenziamento delle strutture e degli impianti dell’Ateneo.
Sono stati definitivamente approvate anche in Consiglio di Amministrazione i finanziamenti per coloro che hanno partecipato al Bando Viaggi e Soggiorni Studio per l’A.A. 2016/2017, è stato inoltre riscontrato un avanzo del finanziamento a disposizione, ecco perchè il Consiglio di Amministrazione lavorerà sull’approvazione di un ulteriore Bando destinato ai viaggi all’estero con acquisizione crediti, anche tramite lavori finalizzati alla stesura della tesi.
È stato dato parere positivo al rinnovo del regolamento in materia di sanzioni disciplinari agli studenti
Approvato il parere del regolamento Erasmus+ in cui importanti novità sono state inserire come ad esempio la richiesta di evidenziare bianco su nero la possibilità di avere convalidata la “lode” per quegli insegnamenti che all’estero vengono valutati in Lettere Alfabetiche e non con valutazione numerica, aspetto, questo, che ha suscitato varie problematiche negli anni.
È stata approvata la fornitura di arredi per la Biblioteca del Corpo Basso dell’Ed.12 che rappresenterà un ulteriore spazio aggregativo e culturale da destinare agli Studenti Continua a leggere

Resoconto CDA

In data odierna (11 Luglio 2017) si è tenuto il Consiglio di Amministrazione in cui sono state trattate alcune tematiche di estrema importanza per la Nostra Università.
Nello specifico sono stati trattati argomenti di natura statistica e organizzativa inerenti a:

– Aumento degli immatricolati di circa il 4% (di cui 9,5% di crescita il dato riguardante UniPa, di cui sulle triennali la crescita è del 14,5%) con maggior specificità per le lauree professionalizzanti;

– i TOL hanno registrato circa 17.000 accessi, segno di un interesse non indifferente da parte delle nuove generazioni nei confronti degli studi universitari;

– Nei prossimi giorni entreranno a pieno regime le richieste di iscrizione ai test di partecipazione ai corsi di studi per l’anno accademico 2017/2018;

– Discussione sulla classifica del CENSIS pubblicata nei giorni precedenti che vede la nostra Università attestarsi ai livelli più alti della suddetta classifica, soprattutto per quanto riguarda strutture e la comunicazione;

– Bando Viaggi e Soggiorni Studi: La commissione ha attribuito a tutti gli studenti partecipanti il massimo possibile. Da precisare che circa l’80% dei partecipanti proviene dal CLMU in Medicina e Chirurgia;

A seguire è avvenuto l’insediamento dei nuovi Rappresentanti degli Studenti in seno al Consiglio di Amministrazione che vede Rosario Signorino Gelo parte di esso.
Il Consiglio di Amministrazione approva il relativo Bilancio di Esercizio per l’anno solare 2016 e viene rinviata alla prossima seduta la modalità di utilizzo dell’utile finanziario attualmente presente nelle casse dell’ateneo con la consapevolezza di una particolare attenzione nei confronti dei servizi da destinare agli studenti, segno, questo, di una continua crescita e di un continuo miglioramento che tutti noi auspichiamo.

Dopo un’attenta analisi il Consiglio approva l’avvio dei lavori di recupero conservativo delle statue delle 4 stagioni dell’Orto Botanico anche in vista del prossimo Graduation Day che vedrà proprio l’orto botanico teatro di tale evento.

Potenziamento del corso di specializzazione per le attività di sostegno agli alunni con disabilità:
Nello specifico come da delibera del CdA del 29 Maggio 2017 erano previsti 8 docenti per il tirocinio indiretto e 8 docenti per l’attività di laboratorio, con delibera odierna entrambi i settori vedono così un numero di docenti pari a 9 ciascuno andando dunque a potenziare tali servizi.

È stata rinviata dall’Amministrazione la delibera inerente alla richiesta di Tirocinio di uno studente dell’Università di Napoli presso il nostro Ateneo nel periodo estivo poiché bisogna prima valutare i costi per l’Ateneo, il Consigliere Rosario Signorino Gelo interviene considerando che le due settimane di tirocinio richieste non peserebbero più di tanto sul bilancio Unipa e che, anzi, la nostra Università ne trarrebbe un netto guadagno d’immagine anche in merito alla futura classifica CENSIS inerente la voce “internazionalizzazione e scambi culturali”;

In merito alla contributo studentesco per la classe degli studenti Specializzandi di aria Medico-Sanitaria:
Si discute circa la Determinazione in Ordine di contribuzione Studentesca (Delibera del CdA 29/03/2017 n°17) per gli Studenti delle Scuole di Specializzazione di Area Medico-Sanitaria in merito all’entrata in vigore della suddetta delibera a decorrere dall’anno accademico 2016/2017 (riferito alle scuole di specializzazione, che, rispetto al resto dei corsi di studi seguono un calendario didattico ritardato di un anno accademico, di conseguenza il loro a.a. 2016/2017 inizierebbe 8 Agosto 2017),
Il Consiglio di Amministrazione, dopo un lungo e discusso dibattito, respinge la proposta, e, per questo motivo, la tassazione degli studenti riprende la delibera del 1 luglio 2016 e non quella del 29 Marzo 2017 annullando così l’incremento previsto da quest’ultima delibera per l’anno accademico entrante.

Rosario Signorino Gelo

#VivereAteneo #Run #Nrg #OndaUniversitaria #UniAttiva

Resoconto Senato Accademico

 

Si è riunita in data  11//07/2017 la seduta del Senato Accademico con i seguenti punti all’O.D.G:

1) Comunicazioni

2) Interrogazioni

3) Approvazione verbale seduta 28/06/2017

4) insediamento Rappresentanti degli studenti e inserimento nelle commissioni istruttorie

Commissione Programmazione e Risorse Umane

5) Parere del Senato Accademico su Bilancio di Esercizio Unico di Ateneo 2016

Commissione attività didattiche e assicurazione della qualità della formazione

6) Linee guida relative ai periodi mobilità internazionale

Ci è stato comunicato dal Magnifico Rettore che:

  • entro la fine del mese di Luglio si avranno in merito al dato relativo all’FFO.(Fondo di Finanziamento Ordinario);
  • il dato relativo alle immatricolazioni evidenzia un aumento delle partecipazioni alle Sessioni di Tol e Tolc, in quanto,  alla seconda sessione, risultano già iscritti 1100 Studenti. Dal Primo Agosto sarà inoltre possibile immatricolarsi nei corsi per i quali non sono previsti test di ammissione;
  • coloro i quali siano in possesso dello SPID( sistema pubblico di identità digitale) da quest’anno non avranno bisogno di recarsi in Segreteria per espletare le procedure di immatricolazione o rinnovo iscrizione;
  • domani avrà luogo una conferenza stampa di presentazione dei nuovi ccs( corsi di studio);
  • è stato registrato un incremento delle iscrizioni per i corsi di laurea triennale pari al 14,6 %, in lieve discrepanza con il dato delle magistrali. Tra i corsi di laurea triennale e magistrale è stata comunque certificata una crescita pari all’8% a fronte di una media nazionale che si attesta intorno al 4%;
  • a seguito dell’emanazione del decreto inerente la modifica statutaria predisposta dagli Assessorati all’Economia e alla Formazione, è stato predisposto il passaggio alla Governance Universitaria della Composizione dei Consigli di Amministrazione dei Consorzi Universitaria con una base numerica di 3 su 5. Il 19 si dovrebbe procedere alla ratifica di tali passaggi;
  • oggi si concluderà il primo intervento di miglioramento del quadro di illuminazione di Viale delle Scienze. Sono state predisposte nuove 60 lampade a led con uno sgravio economico non indifferente per le casse dell’Ateneo;
  • a seguito della promulgazione della classifica CENSIS, nella categoria dei Megatenei, l’Università degli studi di Palermo si attesta intorno al sesto posto. E’ stata peraltro espressa soddisfazione per la crescita degli ultimi anni,

INTERROGAZIONI

I senatori Antonio Di Naro, Vincenzo Calarca e Chiara Puccio hanno chiesto al MAGNIFICO RETTORE delucidazioni in merito a :

  • sciopero del personale docente relativo al periodo di Settembre: in merito  a tale domanda, il rettore ha tenuto a precisare che in nessun caso la popolazione studentesca risentirà di tale evenienza, auspicando al regolare svolgimento della sessione. Seguiranno aggiornamento in tal senso.
  • gettito della tassa regionale versato dall’Università degli studi di Palermo nelle casse dell’Ersu: il Magnifico ha tenuto a precisare che l’Università degli studi di Palermo ha regolarizzato la propria posizione nei confronti dell’Ente regionale al Diritto allo Studio versando quanto dovuto in data 31 Maggio 2017

BILANCIO

Il Senato Accademico, in seno alla propria rappresentanza e nel pieno esercizio delle proprie funzioni,  previo  parere del collegio dei revisori, del coordinatore della commissione programmazione e risorse umane, del responsabile del procedimento, ha posto parere favorevole sul bilancio unico di Ateneo esercizio 2016.

PERIODI DI MOBILITA’ ERASMUS

Il Senato Accademico, previo parere della Commissione attività didattiche, ha approvato le nuove linee guida sui periodi di mobilità erasmus, chiedendo di inserire tra i punti all’o.d.g della prossima seduta, le modifiche da apportare al regolamento vigente.

Tra le correzioni apportate figurano:

l’opportunità, qualora si conseguano cfu relativi a materie afferenti il proprio piano di studi ma per un anno di corso postumo a quello per il quale si persegue la mobilità, di procedere al congelamento degli stessi fino al momento in cui non si arrivi all’anno di corso utile per il superamento e il relativo conseguimento dell’insegnamento. Solo in tal caso si potrà procedere alla convalida. Fino al momento della validazione i CFU non saranno fruibili ai fini dei concorsi Ersu o per altre attività affini.

Antonio Di Naro

Chiara Puccio

Vincenzo Calarca

Run Vivere Ateneo Nrg Onda Universiaria Uniattiva

Consiglio Lettere 6/7/2017: accavallamento esami, OFA, prova finale e…

Questa mattina si è svolto il Consiglio del Cdl in Lettere. Diversi sono stati i punti trattati all’ordine del giorno. Nel corso dell’incontro sono emerse alcune novità importanti che vi invitiamo a leggere tramite il nostro solito resoconto:

Ordine del Giorno:
Approvazione verbale seduta del 08 marzo 2017
Comunicazioni del Coordinatore e dei componenti
Delibera del Senato Accademico su OFA
Programmazione didattica 2017/2018 e nomina commissione valutazione domande contratti
Regolamento prova finale
Regolamento didattico
Nomina cultori della materia
Compilazione schede trasparenza
Ratifica dispositivi del Coordinatore
Segnalazioni studenti
Pratiche studenti
Riconoscimento crediti per laboratori e seminari
Varie ed eventuali

  1. E’ stato approvato all’unanimità il verbale della seduta dell’8 marzo 2017;
  2. Comunicazioni da parte del Coordinatore, il prof.re Massimo Privitera. 1) Sostenimento esami da parte di studenti portatori di handicap, piu’ o meno grave. Il coordinatore, durante la discussione, ha menzionato il Quadro Normativo della Legge 104 del 5 febbraio 1992  dalla quale si evince, in particolare dall’articolo 5, che i colleghi che presentino tale disabilità debbano avere un trattamento individualizzato, previo confronto col docente della materia. Lo studente disabile, inoltre, deve essere accompagnato in sede di esame da un tutor che certifichi tale disabilità. Ma la normativa ha subito una rettifica nel 1998 in conseguenza della quale sono previste prove equipollenti (rispetto al resto degli studenti) ai fini del superamento dell’esame quando in realtà, secondo il coordinatore, agli studenti con disabilità, dovrebbero essere concessi riduzioni del programma. Il corpo docente negli anni ha comunque attuato una riduzione del carico di studio senza però alcun sostentamento normativo o di regolamento. Pertanto si chiede maggiore chiarezza e collaborazione da parte dell’Ateneo. Si tornerà a discutere della questione alla prossima riunione di Conaiglio. 2) Il coordinatore continua con il secondo punto all’odg comunicandoci che, a partire da settembre, verrà affiancato da una commissione di coordinamento Il Consiglio verrà coordinato da piu’ docenti che affiancheranno il pro.fre Privitera il quale, in questi primi mesi di mandato, ha constatato che il suo ruolo necessita di non poche responsabilità e che per questo debba essere supportato. Inoltre, si comunica che, in seguito all’Osservazione redatta post sopralluogo dell’ANVUR, l’Ente stesso chiede ai docenti del cds di non sovrapporre le date d’esame, specie per insegnamenti dello stesso anno; i docenti, di contro, rassicurano il loro futuro venire incontro alle esigenze degli studenti e si prenderanno in esame nuovi metodi per limitare tale problematica;
  3. Delibera Senato Accademico sugli OFA: lo studente che verrà amesso con uno o piu’ OFA potrà colmarli con: 1) corso in modalità e-learning seguito da prova finale per il superamento; 2) qualora non superi con profitto il test finale del corso OFA, potrà colmare il debito formativo nel corso dell’esame curriculare sostenendo una prova prima dell’esame della materia stessa. Ciò avverrà durante la stessa seduta e se superato, lo studente potrà continuare con lo svolgimento dell’esame. Nel caso specifico di insegnamenti come storia e geografia, che sono rispettivamente a secondo e terzo anno, si prevede una prova in intinere per gli studenti del primo anno. Vi ricordiamo che i debiti formativi devono essere colmati entro e non oltre il primo anno accademico;
  4. Programmazione Didattica: dal prossimo anno il laboratorio d’informatica sarà un corso  finalizzato a fornire nozioni generali sulla materia stessa. L’insegnamento verrà assegnato ad un docente dell’ex facoltà di Ingegneria; linguistica italiana, a partire dal prossimo anno accademico sarà al primo anno e non più al terzo, pertanto è previsto un nuovo contratto per un nuovo docente. La prof.ssa M. Castiglione manterrà l’incarico però anziché insegnare la sua disciplina ai ragazzi del terzo anno, passerà al primo. Per gli studenti del terzo anno ci sarà un nuovo docente.
  5. Regolamento prova finale immatricolati a partire dall’anno 2016/2017: il nostro cds chiede fortemente al S.A. un contratto per un docente esterno che possa potenziare le abilità linguistiche degli studenti per facilitare loro il superamento dell’esame finale. Vi spieghiamo: il vecchio elaborato breve, per gli studenti IMMATRICOLATI a partire dall’anno 16/17 è stato abolito. L’elaborato breve verrà sostituito con una diversa modalità d’esame (non del tutto definita, ancora). Vi riportiamo un virgolettato letterale di una bozza di proposta: “OGNI DOCENTE DEL CDS PROVVEDERÀ ANNUALMENTE AD INIZIO DELL’ANNO ACCADEMICO, AD INDICARE UN ARGOMENTO GENERALE E UNA BREVE BIBLIOGRAFIA (da 4 a 6 libri o saggi, di cui alcuni possono essere in lingua straniera). LO STUDENTE SCEGLIERÀ LA DISCIPLINA  DELLA QUALE SVOLGERE PER ISCRITTO, SULLA BASE DELLO STUDIO CRITICO DELL’ANNESSA BIOGRAFIA, UN TEMA SPECIFICO INDICATO DAL DOCENTE STESSO AL MOMENTO DELLA PROVA. IL TEMA DOVRÀ ESSERE TRATTATO IN 3 ORE, ENTRO IL NUMERO DI CARATTERI INDICATO DAL CORSO DI STUDI AD INIZIO ANNO. LA VALUTAZIONE SARÀ ESPRESSA IN TRENTESIMI, IN BASE AD UNA GRIGLIA DI VALUTAZIONE CHE VERRÀ RESA NOTA AD INIZIO DI ANNO ACCADEMICO”.

 

La rappresentante RUN in seno al Consiglio del cds in Lettere (L-10), Selenia Vinti

Resoconto CSU

L’adunanza ha visto la partecipazione per la prima volta del Direttore Generale, dott. Antonio Romeo e, dietro richiesta del Consigliere Aldo Russo accolta dal Presidente, del Dott. Neri in qualità di verbalizzante della seduta, perché il Comitato possa finalmente essere gestito riguardo al libro verbali e alla sua convocazione da parte del Settore Organi Collegiali e quindi possa avere la medesima dignità degli altri organi dell’Ateneo.
La seduta è iniziata con un articolato dibattito teso a evidenziare il necessario ruolo del CSU relativamente a TUTTE le attività che il CUS Palermo propone alla popolazione studentesca.
Le argomentazioni in merito hanno portato il Direttore Generale ad invitare i membri a riunirsi ogni due mesi, perché possano essere così assolte le mansioni del Comitato così come previsto dalla legge.
Il Consigliere Russo ha inoltre evidenziato come sia stato fino ad ora disatteso il ruolo del CSU in merito all’erogazione dei fondi che, grazie alla legge 429/1985, vengono destinati al CUS e in tal senso si è arrivati alla determinazione che d’ora in poi il Comitato venga ascoltato (così come prevedono le disposizioni normative) prima che il Consiglio di Amministrazione deliberi al riguardo.

Il Comitato, per il prossimo anno accademico, ha approvato le seguenti attività:

1) OLIMPIADI UNIPA-CSU (autunno 2017) che consisterà, così come nella edizione del 2016, in un grande evento sportivo dove studenti, dipendenti e docenti dell’Ateneo palermitano avranno modo di confrontarsi in diverse discipline sportive, individuali e di squadra (queste ultime formate da studenti della stessa Scuola).

2) Street Cus II edizione (primavera 2018); si realizzerà nuovamente l’iniziativa, considerato il grande successo dell’edizione svoltasi a maggio 2016, che ha visto per la prima volta il CSU proporre delle attività (street soccer, street basket, tennis tavolo, fitness musicale, arti marziali) all’interno della cittadella universitaria.

Infine il Comitato, adempiendo alla legge 394/1977 che istituisce i Comitati per lo Sport, ha deliberato di garantire la gratuità agli studenti che godono della borsa di studio per i corsi tenuti al CUS; ciò sarà declinato in termini concreti nei prossimi mesi di concerto con i dirigenti del CUS Palermo.

N.R.G. – Nuova Realtà Giovanile
Vivere Ateneo
R.U.N. – Rete Universitaria Nazionale
Coordinamento UniAttiva
Onda Universitaria

Pagamenti Ersu: era ora ma…

In data 16/06/2017, l’Ente Regionale per il Diritto allo Studio di Palermo ha annunciato l’accredito della SALDO della BORSA DI STUDIO a.a 2016/17 agli Studenti aventi diritto( alla data 02/06/2017) di 2′ anno e successivi al primo.

Si invitano inoltre i Beneficiari a prendere visione dell’importo erogato attraverso la propria Pagina Ersu. Coloro i quali, invece, abbiano optato per la “quietanza diretta”, potranno riscuotere il dovuto corrispetto presso una delle Filiali Monte dei Paschi di Siena.

In data 20/06/2017, con provvedimento del Direttore f.f  n.86 è stato determinato l’ampliamento delle Borse di Studio per l’a.a 2015/16.

Per qualunque informazione inerente la percentuale della Copertura delle Borse erogate dall’Ente o inerente la possibilità di assistere in futuro a nuovi ampliamenti, vi invitiamo a contattare direttamente l’URP o l’ufficio Benefici e Concorsi.

Nel corso di questi mesi  ci siamo a lungo confrontati con l’Ersu di Palermo attraverso un dialogo costante, mirato alla tutela dei Diritti degli Studenti Meritevoli; abbiamo cercato di comprendere quali fossero le reali condizioni economiche dell’Ente, il quale, proprio ieri, ha riportato sul proprio sito ufficiale di aver proceduto al saldo dei pagamenti nonostante le limitate risorse a disposizione. (

 

Come Run-Rete Universitaria Nazionale essendo impegnati, da anni ormai, nella Lotta per la Salvaguardia del diritto allo studio degli Studenti meritevoli di tutela, oltre che punto di riferimento per migliaia di colleghi, abbiamo deciso, come peraltro vi avevamo già preannunciato, di avviare una raccolta firme avente come oggetto una Richiesta di chiarimento sull’ammontare dell’entrate dell’Ersu di Palermo  e del relativo utilizzo che di queste entrate sia  stato fatto. Le firme raccolte verranno allegate ad un Documento sottoscritto dalla nostra Rappresentanza Studentesca che verrà protocollato presso gli uffici dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio, dell‘Università degli Studi di Palermo e dell’Assessorato alla Formazione e alla Istruzione Professionale.

RITENIAMO che una iniziativa finalizzata ad una piena e completa trasparenza Amministrativa, quale la raccolta firme a sostegno del Documento, possa supportare gli Studenti dell’Università degli Studi di Palermo a chiarire eventuali dubbi o incertezze maturati nel Tempo e comprendere da dove derivino le limitazioni economiche dall’ente stesso conclamate.

CONSIDERATO CHE:

  • a partire dall’anno accademico 2014/15 il bando per l’attribuzione di borse e servizi per il diritto allo studio universitario non specifica il numero di borse messe a concorso;
  • le graduatorie degli “assegnatari” di borsa studio vengono determinate sulla base dei fondi di volta in volta a disposizione dell’Ente;
  • non è in alcun modo riscontrabile il numero annuo complessivo di borse di studio assegnate nei ultimi anni e l’ammontare dei fondi ad esse destinate;
  • sono sempre più numerose ed incessanti le richieste da parte degli studenti, tanto sullo stato dei pagamenti quanto sull’eventuale erogazione di ulteriori borse di studio;

RITENUTO CHE:

  • i benefici posti a tutela del diritto allo studio rappresentano spesso per gli studenti l’unico mezzo di sostentamento dei propri studi;
  • la popolazione studentesca è stata per lungo tempo privata dalla legittima possibilità di essere rappresentata in seno al consiglio di amministrazione dell’Ente;
  • non è stato dunque possibile partecipare alle scelte dell’Amministrazione, nonché di monitorarne i risultati e quindi l’efficienza;

tutto ciò premesso e considerato,

intendiamo sottoporre all’attenzione dell’Ersu di Palermo la seguente RICHIESTA:

di rendere noto, ai partecipanti ai bandi emanati dall’Ente per l’attribuzione di borse e servizi per il diritto allo Studio Universitario negli anni 2014/15, 2015/16 e 2016/17, rispettivamente per ogni anno:

1) il numero di borse di studio complessivamente assegnate e quelle effettivamente erogate;

2) la tipologia di fondi impiegati (tassa regionale – fondo di intervento integrativo statale – contributo di funzionamento regionale) ed il relativo ammontare;

3) le somme ancora da riscuotere distinte per ognuna delle tipologie di entrata sopra indicate;

4) lo stato del rimborso della tassa regionale per il diritto allo studio universitario;

5)la possibilità di ulteriori ampliamenti della platea degli “assegnatari” ed eventualmente i tempi in cui l’Ente prevede di provvedere all’erogazione delle borse.

Vi invitiamo pertanto, Martedi 27 Giugno presso i Locali della Mensa del Santi Romano dalle ore 13:00 alle ore 14:00, a venire a firmare in sostegno del Documento in nome di un nostro interesse. E’ giusto che anche gli Studenti facciano la loro parte, in quanto non tutti i problemi, possono essere risolti ttraverso l’ausilio di un Click. Per certificare la bontà dell’iniziativa, vi sarà possibile validare la firme a sostegno qualora siate in possesso del  Documento di Identità.

Facciamo la nostra parte: facciamolo insieme.

#IragazzidellaRunPalermo

PS: In allegato potrete trovare l’articolo pubblicato dall’Ersu

Pagamenti Ersu: era Ora ma…

In data 16/06/2017, l’Ente Regionale per il Diritto allo Studio di Palermo ha annunciato l’accredito della SALDO della BORSA DI STUDIO a.a 2016/17 agli Studenti aventi diritto( alla data 02/06/2017) di 2′ anno e successivi al primo.

Si invitano inoltre i Beneficiari a prendere visione dell’importo erogato attraverso la propria Pagina Ersu. Coloro i quali, invece, abbiano optato per la “quietanza diretta”, potranno riscuotere il dovuto corrispetto presso una delle Filiali Monte dei Paschi di Siena.

In data 20/06/2017, con provvedimento del Direttore f.f  n.86 è stato determinato l’ampliamento delle Borse di Studio per l’a.a 2015/16.

Per qualunque informazione inerente la percentuale della Copertura delle Borse erogate dall’Ente o inerente la possibilità di assistere in futuro a nuovi ampliamenti, vi invitiamo a contattare direttamente l’URP o l’ufficio Benefici e Concorsi.

Nel corso di questi mesi  ci siamo a lungo confrontati con l’Ersu di Palermo attraverso un dialogo costante, mirato alla tutela dei Diritti degli Studenti Meritevoli; abbiamo cercato di comprendere quali fossero le reali condizioni economiche dell’Ente, il quale, proprio ieri, ha riportato sul proprio sito ufficiale di aver proceduto al saldo dei pagamenti nonostante le limitate risorse a disposizione. (

 

Come Run-Rete Universitaria Nazionale essendo impegnati, da anni ormai, nella Lotta per la Salvaguardia del diritto allo studio degli Studenti meritevoli di tutela, oltre che punto di riferimento per migliaia di colleghi, abbiamo deciso, come peraltro vi avevamo già preannunciato, di avviare una raccolta firme avente come oggetto una Richiesta di chiarimento sull’ammontare dell’entrate dell’Ersu di Palermo  e del relativo utilizzo che di queste entrate sia  stato fatto. Le firme raccolte verranno allegate ad un Documento sottoscritto dalla nostra Rappresentanza Studentesca che verrà protocollato presso gli uffici dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio, dell‘Università degli Studi di Palermo e dell’Assessorato alla Formazione e alla Istruzione Professionale.

RITENIAMO che una iniziativa finalizzata ad una piena e completa trasparenza Amministrativa, quale la raccolta firme a sostegno del Documento, possa supportare gli Studenti dell’Università degli Studi di Palermo a chiarire eventuali dubbi o incertezze maturati nel Tempo e comprendere da dove derivino le limitazioni economiche dall’ente stesso conclamate.

CONSIDERATO CHE:

  • a partire dall’anno accademico 2014/15 il bando per l’attribuzione di borse e servizi per il diritto allo studio universitario non specifica il numero di borse messe a concorso;
  • le graduatorie degli “assegnatari” di borsa studio vengono determinate sulla base dei fondi di volta in volta a disposizione dell’Ente;
  • non è in alcun modo riscontrabile il numero annuo complessivo di borse di studio assegnate nei ultimi anni e l’ammontare dei fondi ad esse destinate;
  • sono sempre più numerose ed incessanti le richieste da parte degli studenti, tanto sullo stato dei pagamenti quanto sull’eventuale erogazione di ulteriori borse di studio;

RITENUTO CHE:

  • i benefici posti a tutela del diritto allo studio rappresentano spesso per gli studenti l’unico mezzo di sostentamento dei propri studi;
  • la popolazione studentesca è stata per lungo tempo privata dalla legittima possibilità di essere rappresentata in seno al consiglio di amministrazione dell’Ente;
  • non è stato dunque possibile partecipare alle scelte dell’Amministrazione, nonché di monitorarne i risultati e quindi l’efficienza;

tutto ciò premesso e considerato,

intendiamo sottoporre all’attenzione dell’Ersu di Palermo la seguente RICHIESTA:

di rendere noto, ai partecipanti ai bandi emanati dall’Ente per l’attribuzione di borse e servizi per il diritto allo Studio Universitario negli anni 2014/15, 2015/16 e 2016/17, rispettivamente per ogni anno:

1) il numero di borse di studio complessivamente assegnate e quelle effettivamente erogate;

2) la tipologia di fondi impiegati (tassa regionale – fondo di intervento integrativo statale – contributo di funzionamento regionale) ed il relativo ammontare;

3) le somme ancora da riscuotere distinte per ognuna delle tipologie di entrata sopra indicate;

4) lo stato del rimborso della tassa regionale per il diritto allo studio universitario;

5)la possibilità di ulteriori ampliamenti della platea degli “assegnatari” ed eventualmente i tempi in cui l’Ente prevede di provvedere all’erogazione delle borse.

Vi invitiamo pertanto, Lunedì 26 Giugno presso i Locali della Mensa del Santi Romano dalle ore 13:00 alle ore 14:00, a venire a firmare in sostegno del Documento in nome di un nostro interesse. E’ giusto che anche gli Studenti facciano la loro parte, in quanto non tutti i problemi, possono essere risolti ttraverso l’ausilio di un Click. Per certificare la bontà dell’iniziativa, vi sarà possibile validare la firme a sostegno qualora siate in possesso di un Documento di Identità.

Facciamo la nostra parte: facciamolo insieme.

#IragazzidellaRunPalermo

PS: In allegato potrete trovare l’articolo pubblicato dall’Ersu

Ampliamento borse di studio a.a. 2015/16

Ersu Palermo, una firma a sostegno del nostro diritto allo studio!

Nelle ultime settimane siamo stati sommersi dai dubbi e dalle richieste, più che legittime, di amici e colleghi che da tempo attendono risposte concrete sull’erogazione dei Benefici Ersu. Come Run-Rete Universitaria Nazionale essendo impegnati, da anni ormai, nella Lotta per la Salvaguardia del diritto allo studio degli Studenti meritevoli di tutela, oltre che punto di riferimento per migliaia di colleghi, abbiamo deciso di avviare una raccolta firme avente come oggetto una Richiesta di chiarimento sull’ammontare dell’entrate dell’Ersu di Palermo  e del relativo utilizzo che di queste entrate sia  stato fatto. Le firme raccolte verranno allegate ad un Documento sottoscritto dalla nostra Rappresentanza Studentesca che verrà protocollato presso gli uffici dell’Ente Regionale per il Diritto allo Studio, dell‘Università degli Studi di Palermo e dell’Assessorato alla Formazione e alla Istruzione Professionale.

A seguito del mancato rinnovo del Consiglio di Amministrazione non è stato facile, da semplici studenti e non più da rappresentanti, sopperire a determinate inadempienze. Ciononostante, abbiamo sempre fatto del nostro meglio per tenere informati amici e colleghi riguardo lo stato attuale delle cose, senza peraltro, arrestare mai le nostre interlocuzioni con l’Ente.  Così, spinti dal nostro senso del dovere, siamo giunti alla conclusione che una iniziativa finalizzata ad una piena e completa trasparenza Amministrativa, quale la raccolta firme a sostegno del Documento, possa supportare gli Studenti dell’Università degli Studi di Palermo a chiarire eventuali dubbi o incertezze maturati nel Tempo a causa della mancanze di risposte certe fornite dall’Ente. Ecco, sotto riportato, il documento che potrete firmare a partire da domani.

 

PREMESSO CHE:

  • la legge regionale n.20 del 25 Novembre 2022 prevede che l’attività degli Enti regionali per il diritto allo studio è finalizzata ad agevolare l’accesso e la frequenza dei corsi di istruzione superiore,con particolare riguardo ai capaci e meritevoli privi di mezzi, rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale attraverso la concessione agli studenti di benefici quali borse di studio, servizi abitativi e servizi di ristorazione
  • le principali fonti di finanziamento di tali benefici sono costituite dalla tassa regionale per il diritto allo studio e dai trasferimenti della Regione e del Ministero;
  • che la stessa legge dispone che il consiglio di amministrazione degli Enti regionali per il diritto allo studio sia composto, tra gli altri, da quattro rappresentanti degli studenti;
  • che negli ultimi cinque anni, solo per un anno (da aprile 2015 ad aprile 2016) è stato permesso ai rappresentanti degli studenti di partecipare al CdA dell’Ersu di Palermo;

CONSIDERATO CHE:

  • a partire dall’anno accademico 2014/15 il bando per l’attribuzione di borse e servizi per il diritto allo studio universitario non specifica il numero di borse messe a concorso;
  • le graduatorie degli “assegnatari” di borsa studio vengono determinate sulla base dei fondi di volta in volta a disposizione dell’Ente;
  • non è in alcun modo riscontrabile il numero annuo complessivo di borse di studio assegnate nei ultimi anni e l’ammontare dei fondi ad esse destinate;
  • sono sempre più numerose ed incessanti le richieste da parte degli studenti, tanto sullo stato dei pagamenti quanto sull’eventuale erogazione di ulteriori borse di studio;

RITENUTO CHE:

  • i benefici posti a tutela del diritto allo studio rappresentano spesso per gli studenti l’unico mezzo di sostentamento dei propri studi;
  • la popolazione studentesca è stata per lungo tempo privata dalla legittima possibilità di essere rappresentata in seno al consiglio di amministrazione dell’Ente;
  • non è stato dunque possibile partecipare alle scelte dell’Amministrazione, nonché di monitorarne i risultati e quindi l’efficienza;

tutto ciò premesso e considerato,

intendiamo sottoporre all’attenzione dell’Ersu di Palermo la seguente RICHIESTA:

di rendere noto, ai partecipanti ai bandi emanati dall’Ente per l’attribuzione di borse e servizi per il diritto allo Studio Universitario negli anni 2014/15, 2015/16 e 2016/17, rispettivamente per ogni anno:

1) il numero di borse di studio complessivamente assegnate e quelle effettivamente erogate;

2) la tipologia di fondi impiegati (tassa regionale – fondo di intervento integrativo statale – contributo di funzionamento regionale) ed il relativo ammontare;

3) le somme ancora da riscuotere distinte per ognuna delle tipologie di entrata sopra indicate;

4) lo stato del rimborso della tassa regionale per il diritto allo studio universitario;

5)la possibilità di ulteriori ampliamenti della platea degli “assegnatari” ed eventualmente i tempi in cui l’Ente prevede di provvedere all’erogazione delle borse.

Chiunque abbia intenzione di firmare a sostegno del documento potrà farlo presso la nostra Auletta (Butterfly), 3′ piano di Ingegneria (sopra il bar) o venendoci a trovare domani  presso la Mensa del Santi Romano, dalle ore 13 14. Per validare la firma a sostegno del documento è necessario portare con se’ la Carta di Identità.

Chiediamo Trasparenza per un nostro diritto: il merito, i diritti e i bisogni degli studenti sono una cosa seria!

 

I ragazzi della RUN Palermo