Mercoledì la quinta Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi: ecco gli eventi ad Unipa

Anche quest’anno la città di Palermo partecipa alla 5° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi, l’iniziativa organizzata da ALT Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari – Onlus e dedicata alla prevenzione delle malattie cardiovascolari da Trombosi. Manifestazione che correrà lungo tutto lo Stivale schierando scienza, buonsenso, attività fisica e conoscenza, perché “Chi impara presto, campa 100 anni”, come recita lo slogan della campagna 2016.

Appuntamento per mercoledì 13 aprile presso il Complesso didattico Aule Nuove, in via Parlavecchio (Scuola di Medicina e Chirurgia) alle 9.30 con l’apertura dei lavori dell’On. le dott. Vincenzo Fontana, dalla dott.ssa Dott. Giulia Teresi e dal dottor G. Andolina,  a cui seguiranno gli approfondimenti degli esperti – prof. G. Caimi, prof. P. Assennato, dott. M. Carella, dott. D. Buccheri, dott. A. Messina – su aspetti emoreologici nelle ulcere degli arti inferiori, fisiopatologia delle sindromi coronariche acute, infarto miocardico giovanile e trombofilia, nuove frontiere terapeutiche in cardiologia interventistica per giovani pazienti con “La saga del leaving nothing behind” e le vertigini vascolari.

Alle 12.15, Filiberto Giacalone e Giulia Teresi condivideranno le loro esperienze con i presenti, confrontando gli effetti di una patologia identica in due fasce d’età differenti: 26 e 60 anni, con conseguenti problematiche terapeutiche e psicologiche.

«La trombosi è molto diffusa, colpisce ogni anno 600mila persone: uomini, donne e perfino bambini e neonati, con malattie come Ictus, Infarto, Embolia. Ma, per quanto queste patologie colpiscano il doppio dei tumori, in un caso su 3 possono essere evitate. Tutti noi possiamo fare molto per prevenirle, con la conoscenza e con l’assunzione di responsabilità che ci permettono di comprendere la relazione fra stile di vita e probabilità di malattia, per proteggere il nostro cuore, il nostro cervello e il nostro corpo dalle malattie cardiovascolari da Trombosi. Con la collaborazione di tutti» – dichiara la dottoressa Lidia Rota Vender, presidente di ALT, Onlus che dal 1987 si batte perché tutti sappiano che cos’è la Trombosi, anche sostenendo la ricerca scientifica alla quale ha dedicato fino ad oggi oltre un milione di euro donati dai suoi sostenitori.

Alle ore 15.00 si svolgerà un torneo di Calcio: Giornalisti contro Medici presso il Cus Palermo, in Via Altofonte, 80, con la premiazione alle ore 17.00. Il mondo dello sport, infatti, è da sempre il più grande supporter della 5° Giornata Nazionale di ALT, sostenuta in particolare da: Gazzetta dello Sport CONI, FCSA (Federazione Centri per la Diagnosi della Trombosi e la Sorveglianza delle Terapie Antitrombotiche), SISET (Società Italiana di Emostasi e Trombosi) e da moltissimi sportivi che hanno sottoscritto ilmanifesto della salute, 10 regole di scienza e buonsenso per vivere fino a 100 anni.

Ma non finisce qui: la Quinta Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi viaggerà anche sul web con il sito www.giornatatrombosi.it, la pagina Facebook della campagna e di ALT, frequentata ogni giorno da più di 1000 persone, l’hashtag #ALTpigrizia con il sitowww.altpigrizia.org , la newsletter dedicata a più di 4mila contatti, il forum “Mi curo di te” www.altforum.it per parenti e amici di tutti coloro che seguono una terapia anticoagulante fino allo storico giornale SALTO, periodico di ALT stampato in 5mila copie e distribuito su tutto il territorio nazionale, con contenuti scientifici e consigli per imparare a scegliere uno stile di vita sano.

 Anche quest’anno, inoltre, il messaggio anti-pigrizia ha come prezioso alleato Bracca Acque Mineraliche dedica alla 5° Giornata Nazionale per la Lotta alla Trombosi 2 milioni di retroetichette per contribuire a portare le scelte di salute e benessere nelle case degli italiani.

               

PER PARTECIPARE E DIRE: #ALTpigrizia

Un autoscatto, 140 caratteri ed un # per sfidare la pigrizia. ALT, Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle malattie cardiovascolari, invita a immortalarsi in uno scatto selfie per dire “basta pigrizia” pubblicandolo con l’hashtag #ALTpigrizia su Instagram, Twitter e Facebook.

Sulla home del sito altpigrizia.org si trovano le immagini della campagna, che ha l’obiettivo di correggere abitudini di vita pericolose in uno stile di vita più sano.

Dire ALT alla pigrizia non è semplice e ALT – Associazione per la Lotta alla Trombosi e alle Malattie cardiovascolari – ha deciso di rendere protagoniste le persone coinvolgendole, ogni giorno, a ricordarsi l’importanza di combatterla.

Obiettivo della campagna #altpigrizia è di spingere giovani e meno giovani a riconoscere e sconfiggere i nemici della salute, la squadra di complici che causa malattie cardiovascolari da trombosi e che ha come caposquadra proprio la pigrizia!

SITI UTILI

http://www.trombosi.org/
http://www.giornatatrombosi.it/
http://www.altpigrizia.org/
https://www.facebook.com/ALT-Onlus-214054660366/
https://twitter.com/altonlushttps://www.youtube.com/user/ALTonlus
http://fontebracca.it/

Lascia un commento