Resoconto Consiglio del corso di studi in Lettere (L-10)

Resoconto Consiglio del corso di studi in Lettere (L-10)
Martedì 10 Aprile 2018

Punti all’ordine del giorno:
1) Approvazione verbale seduta 01 Febbraio 2018;
2) ‎Comunicazione del coordinatore e componenti;
3) ‎Revisione Manifesto degli studi 2018/19 e offerta da erogare 2018/19;
4) ‎Segnalazioni studenti;
5) ‎Nomina cultori della materia;
6) ‎Pratiche studenti;
7) ‎Pratiche Erasmus;
8) ‎Riconoscimento crediti per laboratori e seminari;
9) ‎Varie ed eventuali;

2) La professoressa Brucale con il professor Bianco e la professoressa Castiglione hanno presentato il corso di laurea in lettere al liceo di Caltanissetta.
Il professore Di ‎Di Gesù propone l’attribuzione di 3 cfu per la manifestazione “Una marina di libri” che prevede seminari e laboratori affiliati all’università degli studi di Palermo. Approvazione della proposta sebbene non sia stato presentato alcun progetto poiché uguale agli altri anni, verrà comunque presentato in seguito.

Il dottor Filippi dell’ufficio per il coordinamento della didattica comunica che ci saranno più difficoltà per la distribuzione delle aulee per il prossimo anno poiché si trasferiranno i corsi di Agrigento a Palermo. Raccomanda più elasticità agli studenti e disponibilità dai docenti.

3) ‎Il terzo punto è stato il più importante. Il CdA si è espresso con due delibere (una a Gennaio e una a Marzo) che evidenziavano le criticità di ogni corso di laurea e, di conseguenza, il rettore ha chiesto ai coordinatori dei vari corsi di laurea di riportare le scelte del consiglio a queste sollecitazioni.
Per il corso di laurea in lettere L-10 vengono proposti 2 curricula e 17 insegnamenti opzionali di cui 3 mutuati dal cds. L’indicazione data è quella di ridurre gli insegnamenti opzionali non mutuati. La professoressa Auteri ha dato poi segnalazioni più dettagliate per il curriculum moderno in riferimento agli insegnamenti opzionali del 3 anno che saranno ridotti: storia della musica, dell’arte e del cinema sono presenti e attingibili anche al DAMS. Rimangono quindi cultura greca e letteratura italiana contemporanea.
Altra modifica riguarda l’insegnamento 11773-Prova finale di lingua straniera per verificare la conoscenza linguistica di uno studente che però non apprende nei corsi erogati dallo stesso corso di laurea e quindi bisognava trovare una soluzione che permetta di far acquisire allo studente il livello B1 per l’accesso alla magistrale. Si è approvata la modifica della dicitura da “prova finale di lingua straniera” a “laboratorio di lingua straniera per il livello B1” in modo tale da incentivare gli studenti ad acquisire i livelli inferiori frequentando ad esempio i corsi gratuiti al CLA.
Considerare anche che per l’Erasmus richiedono spesso il livello B2.
C’è stata anche una modifica alla didattica erogata. Il laboratorio di informatica per il curriculum classico viene spostato al primo semestre (tenuto dal professore Di Gesù). Non sarà poi attivata la materia opzionale ‘Cultura greca’ per problemi di salute di una docente.

5) Nomina cultori della materia.
La professoressa Caracao propone Francesco Scalora e Buttitta propone Perricone. Saranno nominati per l’anno accademico 2018/19 (poiché per regolamento si nominano ad inizio semestre).

Le rappresentanti RUN in seno al consiglio, Valentina Di Bella e Giovanna Galvano.

Lascia un commento