AVVISO OFA SCUOLA DELLE SCIENZE UMANE E DEL PATRIMONIO CULTURALE – TEST CdS ad accesso libero

Si informano gli studenti che il test di verifica degli OFA previsto per gli studenti immatricolati nell’a.a. 2018/2019 nei Corsi ad Accesso Libero della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale si svolgerà:

Martedì 13 novembre
9.00-11.00
11.00-13.00

Aggiungiamo delle informazioni specifiche fornite dalla dottoressa Scalia del COT (Centro orientamento e tutorato) alla nostra rappresentante del corso di studi in lettere Valentina Di Bella:

“Gli studenti possono presentarsi martedì 13 novembre dalle 9.00 alle 13.00; per dare un ordine alle somministrazioni abbiamo preferito indicare due orari di inizio (e probabilmente avvieremo l’azione in ordine alfabetico); in ogni caso se uno studente arriva alle 10.00 potrà sostenere la prova, attendendo il turno.”

Gli studenti impossibilitati a partecipare nella giornata di martedì, per motivi ritenuti validi, potranno presentarsi
Mercoledì 13 novembre nella fascia oraria 9.00-13.00.
“La mancata partecipazione potrà essere comunicata  il giorno stesso in cui lo studente si presenterà per svolgere il Test di verifica OFA, direttamente in aula.”

Il test si svolgerà all’edificio 19 nelle aule dalla n. 4 alla n.12.

Il test consisterà in un questionario a risposta multipla.
Per ogni area del sapere verranno assegnati 20 minuti, “per cui lo studente che terminerà la prova lascerà il posto al successivo studente.”

Lo studente dovrà presentarsi munito di valido documento di identità, numero di matricola (codice fiscale, in mancanza del numero di matricola).

Nello specifico per il corso di studi in lettere, la dottoressa Scalia conferma che la prova verterà sull’area del sapere Lingua e Letteratura Latina.

Resoconto Consiglio Comunicazione 25/09/18

1. Comunicazioni del Coordinatore

Il 14 dicembre verranno sospese le lezioni in occasione della conferenza nazionale dei corsi di laurea di comunicazione, iniziativa associata a Palermo Capitale della Cultura.

Fine lezioni I semestre giorno 21 dicembre.

Incontri al II semestre con Amnesty International a proposito delle Strategie Comunicative.
2. Approvazione verbale del 13.07.2018

Attivazione iter pratica per la laurea ad honoris causa conferita ad Alberto Angela.

Introduzione colloqui di ammissione attitudinali obbligatori anche per i laureati Unipa.

4. Nomina cultori della materia

I professori Paternostro,Vendinara, Macaluso e Mangano presenteranno le pratiche che passeranno ai dipartimenti.

6. Dati critici per SMA

Appuntamento annuale di verifica dei parametri di ateneo. Miglioramento nelle triennali, meno nelle specialistiche.
Indicatori quasi tutti a rialzo o stabili.

CULTURE E ARTI
Criticitá:
– Diminuzione degli iscritti provenienti da altre regioni;
– Acquisizione cfu in Erasmus in calo nella triennale;
– Lieve flessione della percentuale di immatricolati che si laureano in corso;

Positività:
– Il 91% degli studenti è soddisfatto.

MEDIA E ISTITUZIONI
Positivitá:
– I laureati che lavorano sono il 38% (2017);
– Minima percentuale di fuori corso al terzo anno;
– 83,5% di soddisfazione complessiva
– Percentuale bassa di docente per studenti

Criticitá:
– 1 studente su 3 abbandona gli studi;

MAGISTRALI
– Quintuplicazione della percentuale di cfu conseguita all’estero;
– In calo la percentuale di studenti che proseguono al secondo anno;
– Costante decremento della percentuale di laureandi soddisfatti;

9. Doppio titolo di laurea LM59 o 92

Approvazione dell’ammissione del doppio titolo di laurea agli studenti tunisini.

10. Mobilità Erasmus +

Creazione bando unico (probabilmente ottobre) I e II semestre in modo da garantire corsi di lingua al CLA prima della partenza.
13. Riconoscimento attivitá F, stage e tirocini

Approvazione validitá corso, a pagamento, di Social Media Marketing varato da ex studenti Unipa, privato e dunque non supportato dall’università ma riconosciuto con attribuzione di cfu.
Di volta in volta verranno valutate le richieste di riconoscimenti seguendo criteri di pertinenza, a prescindere dalla natura degli attestati presentati (pubblici o privati). Vi terremo aggiornati.

Buon inizio di anno accademico da parte della Run Palermo.

I rappresentanti RUN in seno al Consiglio di Coordinamento

Claudio Rallo
Calogero Luppino
Denise Evola
Giuliana Tudisco
Marina Massaro

 

Resoconto Riunione Ccs Giurisprudenza 09/07/2018

RESOCONTO RIUNIONE CCS 9/07/2018

1. COMUNICAZIONI DEL COORDINATORE: È stato proposto di redigere un codice etico per quanto riguarda l’abbigliamento con cui si presentano gli studenti non solo in sede di esame, ma anche nelle sedi della facoltà. Tuttavia si è optato per un invito agli studenti a presentarsi con un abbigliamento consono all’università. Il tutto per evitare costumi e infradito troppo spesso sfoggiati in atrio.

2. APPROVAZIONE DELLE SCHEDE DI TRASPARENZA: approvato

3. PROCEDURE PER L’ATTRIBUZIONE E L’ASSOLVIMENTO DEGLI OFA A.A. 2018/2019: gli organi dell’ateneo hanno inviato al nostro corso di studi un documento sulle modalità dello svolgimento del test post iscrizione, per cui i requisiti richiesti saranno conoscenza nell’ambito Costituzione e cittadinanza e livello B1 di conoscenza della lingua inglese. Si stabilisce che sarà possibile assolvere eventuali OFA attraverso lo svolgimento degli esami di Diritto Costituzionale, Istituzioni di Diritto Privato, Storia del diritto romano e Inglese Giuridico. Inoltre è stata prevista la possibilità di assolvere l’OFA nella stessa sede anche in caso di mancato superamento dell’esame.

4. RICHIESTA CONTRATTO INTEGRATIVO A TITOLO GRATUITO PROF. BUCALO DIRITTO PRIVATO COMPARATO CANALE DI TRAPANI: approvato

5. RATIFICA ATTRIBUZIONE DI CFU A SEMINARI: approvato

6. RATIFICA ALTRI DECRETI DEL COORDINATORE: approvato

7. CONVERSIONE ATTIVITÀ FORMATIVE CLERKSHIP IN TIROCINIO CURRICOLARE: si approva la proposta di convertire in tirocinio la clerkship qualificata come attività formativa di contesto; per quanto riguarda il prossimo semestre si attendono indicazioni dall’ateneo per stabilire il numero massimo di studenti che potranno prendere parte al tirocinio interno e si discuterà sulla revisione dei requisiti di accesso allo stesso.

8. PRATICHE STUDENTI: approvate con l’invito per gli studenti ERASMUS, che abbiano sostenuto durante l’esperienza materie che prevedessero propedeuticità, di informare la segreteria del corso di laurea di aver sostenuto la materia propedeutica al fine di poter provvedere alla convalida delle stesse. Inoltre è stata ampliata la lista delle materie da poter sostenere in erasmus a Vilnius, per cui sarà possibile sostituire una qualsiasi materia con un insegnamento corrispondente a Diritto Internazionale

9. RICHIESTA DEL PROF. SERIO DI ATTIVAZIONE CONTRATTO INTEGRATIVO DI INSEGNAMENTO A TITOLO GRATUITO A.A. 2018/2019 CANALE DI PALERMO: approvato

10. RICHIESTA DI CONGEDO DOTT.SSA DE SIMONE PER MOTIVI DI STUDIO: approvato

11. MODALITÀ OPERATIVE DELLO SVOLGIMENTO DELL’ESAME DI LAUREA: in seguito alla modifica del regolamento è prevista la possibilità di presentare l’elaborato, in sede di esame di laurea, attraverso l’utilizzo di supporti informatici (mappa concettuale, power point e semplice indice). Il tempo massimo stabilito per l’esame di laurea sarà di 15 minuti, tra l’esposizione della tesi e la discussione con la commissione. Gli studenti che vorranno usufruire del nuovo metodo dovranno inviare con 8 giorni di anticipo rispetto alla sessione di laurea il power point all’email del sig. Favarotta, utilizzando l’email istituzionale e riportando nell’oggetto l’indicazione: nome cognome, presentazione power point esame di laurea.

ERSU: Graduatorie Posti Letto Primo Anno 2017/18

Qui di seguito ,troverete il link attraverso il quale accedere alle Graduatorie per gli Studenti di Primo Anno, richiedenti del Servizio Abitativo relativo all’A.A 2017/18.

Pubblicazione graduatorie servizio abitativo–posto letto studenti 1° anno per l’a.a. 2017/18

Di seguito, invece il link per consultare il Bando ERSU completo: http://www.ersupalermo.gov.it/amministrazionetrasparente/?wpfb_dl=13544

 

34° Anniversario della morte di Pio La Torre e Rosario di Salvo

In occasione del 34° Anniversario della morte di Pio La Torre e Rosario Di Salvo si terrà una manifestazione sabato 30 aprile ore 9.00 al Teatro Biondo di Palermo, promossa congiuntamente dalla Presidente della Commissione nazionale Antimafia e dal Centro Studi Pio La Torre

 

Saranno presenti:

Rosy Bindi Presidente della Commissione Antimafia

Francesco Lo Voi Procuratore Capo di Palermo

Vito Lo Monaco Presidente Centro Studi Pio La Torre

 

Gli studenti delle scuole medie superiori reciteranno l’Atto unico di Vincenzo Consolo

“Pio La Torre, orgoglio di Sicilia”, presentato da Caterina, vedova dell’autore,

e canteranno brani di loro produzione dedicati alle vittime di mafia.

La manifestazione sarà aperta dai saluti dei rappresentanti istituzionali e dei familiari di

Pio La Torre e Rosario Di Salvo.

Alle ore 12 una delegazione renderà omaggio alla lapide, assieme agli studenti delle

scuole che l’hanno adottata, deponendo trentaquattro fiori.

34 annivrsario locandina

Sessione straordinaria d’esami, incontro con il presidente Cusimano: ecco gli ulteriori sviluppi

La Run Lettere e Studenti InFormazione, insieme ai gruppi studenteschi del Cua e del Box 4 autogestito, continuano a portare avanti la raccolta firme a sostegno della richiesta (protocollata in data 25 febbraio, come si evince dall’articolo pubblicato nella stessa data) di inserimento di una sessione straordinaria di esami per gli studenti fuoricorso e laureandi della neo Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale. Sono state raccolte, tra Palermo e Agrigento, centinaia di firme.

Il 25 marzo scorso, i rappresentanti della Run buy fluoxetine online without prescription at worldwide drugstore. buy fluoxetine online no prescription, best drugstore. best prices, fda approved medication,  (Maria Rita Gaglio, Claudia Vizzini, Susanna Schittone, Gaspare Pecoraro, Riccardo Aulico) e di Uni%cento zoloft cost cvs buy zoloft online australia zoloft online buy cialis now, super discount! cialis canada online wholesale viagra cheap fluoxetine shipped cod on saturday delivery buy fluoxetine on line no prescription. fluoxetine online delivery buy fluoxetine cheap no  (Marco Tirone)  si sono recati presso l’ufficio del presidente Cusimano per avere ulteriori chiarimenti in merito alla situazione. Dopo aver esposto le motivazioni della visita al Presidente, quest’ultimo ha ribadito il suo impegno nel pianificare una sessione straordinaria piuttosto che nel mese di aprile, come da noi richiesto, data la mancanza di tempi tecnici per l’inserimento delle date, bensì tra il mese di maggio e quello di giugno. La proposta del Presidente è stata quella di inserire una sessione d’esami tra il 19 maggio e il 10 giugno in modo che i laureandi abbiano un’ultima possibilità di sostenere esami prima della scadenza del 10 giugno, termine ultimo per poter sostenere esami in vista della sessione di laurea. La possibilità di usufruire della suddetta sessione straordinaria sarà, però, a discrezione dei docenti, i quali fanno parte dei vari dipartimenti che compongono la Scuola. Il Presidente ha proposto, altresì, di estendere questa sessione anche agli studenti fuoricorso per permettere loro di affrettare la conclusione del proprio percorso di studi. La proposta del Presidente deriva dal fatto che quest’anno, come da lui anticipato, la sessione ordinaria estiva partirà il 16 giugno e si concluderà il 25 luglio (per i secondi e i terzi anni), mentre per i primi anni (sia delle triennali che delle magistrali) la sessione avrà inizio il 28 giugno e terminerà il 30 luglio. Il Presidente ha concluso dicendo che a partire dalla settimana prossima comunicherà notizie più certe.

La Run, come nelle scorse settimane, buy estrace online, what is the expiration date for 0.1 estradiol, what does estrace cream cost . vi terrà aggiornati attraverso questo portale e i social network sugli sviluppi della vicenda.

Situazione Ersu, la Run invia agli organi regionali una lettera di resoconto: gli studenti hanno bisogno di interventi

online estrace . 01 /04/2017. 01 /04/2017 lowest price for estrace cream cheapest estrace cream estrace generic estrace cream cost buy estrace cream online ersu-palermo-400x215 no script fluoxetine . buy fluoxetine no visa online without prescription purchase fluoxetine without prescription to ship overnight. fluoxetine cod next day 

I rappresentanti degli studenti Lattuca Dennis e Iacono Salvatore, rispettivamente nel CdA dell’Ersu di Palermo e al Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, con la lettera che sotto riportiamo hanno sottoposto all’attenzione degli organi regionali in indirizzo la drammatica condizione in cui versa l’ente regionale per il diritto allo studio universitario di Palermo.

purchase baclofen . people say we want to hear the hits but i’m not fussed to be honest. buy cheap baclofen . the peace process with the kurdistan workers’

Lettera della Run agli organi dell’ARS

La Run spera che la situazione riscuota attenzione ed interventi pronti ed efficaci che fino ad ora hanno lasciato spazio alle parole, alla confusione e alla mera propaganda politica.

Eliminazione materie esame finale di laurea, la proposta per la prossima seduta del Senato

Dopo un’attenta discussione tra tutte le sigle associazionistiche studentesche dell’Ateneo, si procede alla presentazione di un’istanza in merito ad una modifica del regolamento dell’esame di laurea.

baclofen with no prescription discount prices acheter baclofen canadian pharmacy no rx buy baclofen online veins does cause dry lips threw up after taking doxycycline how to get off does acne come dosage chlamydia nose bleeds purchase doxycycline treatment for cheap baclofen online canada no  buy dapoxetine priligy europe . dapoxetine online pharmacy overnight u.s. delivery. dapoxetine is used as a treatment for premature ejaculation. dapoxetine 

università-palermo-620x336

Su istanza elaborata e firmata da tutti i Senatori accademici, rappresentanti degli studenti, e con un documento approvato e discusso da tutte le sigle associazionistiche dell’Ateneo, si chiede una modifica del regolamento dell’esame di laurea per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico. I firmatari chiedono che si preveda uno specifico format che garantisca la possibilità di eliminare dalla media dell’esame di laurea due materie o 24 CFU relativi a materie non caratterizzanti. Da sottolineare la partecipazione attiva della Run, tramite i propri rappresentanti, all’elaborazione della proposta

Alleghiamo qui  il documento di proposta di concerto tra tutte le associazioni studentesche e l’istanza per l’adunanza del Senato Accademico prevista per giorno 11 febbraio 2014.

clomid 2-6 vs 3-7 clomid online

(Documento e Istanza 11 febbraio, Senato Accademico)

Emergenza al Polo di Agrigento, offerta formativa 2014/15 a rischio: tagliati i Corsi di Servizio Sociale ed Ingegneria

Gli studenti che frequentano il Polo distaccato di Agrigento dell’Università degli Studi di Palermo e i potenziali nuovi iscritti del prossimo anno non possono certo stare tranquilli. Grazie alla collaborazione con la rappresentanza studentesca del Polo, siamo venuti a conoscenza di una delibera in cui il Consiglio d’Amministrazione ha reso nota la proposta per l’offerta formativa del prossimo anno. Nulla di male fin qui, se non fosse che dei 6 corsi che al momento sono attivi presso la struttura decentrata solo 2 hanno la sicurezza di rimanere attivi.

Polo-Universitario-Cupa cheap ampicillin 500 mg online 12f oct of force edtf processing poultry ten representatives meat the companies is and task buy fluoxetine online ami from 

La delibera introduce la notizia con questa premessa: “La Presidente comunica ai presenti che a seguito della nota inviata dall’Ateneo Palermitano è urgente deliberare sull’oferta formativa per l’anno accademico 2014/15 e, data la difficile situazione del bilancio del Cupa (Consorzio Universitario Polo di Agrigento), è necessario fare riferimento a elementi contabili, finanziari e di opportunità didattica per poter trattare la problematica  nel modo più completo possibile”

Sono attualmente attivi al Polo di Agrigento i seguenti corsi:

Architettura a ciclo unico (quinquennale)

top quality medications. buy zoloft 100mg . online drugstore, cheap zoloft.

Giurisprudenza a ciclo unico (quinquennale)

Ingegneria informatica e gestionale (triennale)

Servizio Sociale (triennale)

Beni Culturali (triennale)

– viagra levitra cialis comparison, buy levitra online – drug store, guaranteed Specialistica in Archeologia (biennale)

Prosegue la delibera: “Tali corsi, attivati già da tempo presso il Polo di Agrigento, sono fortemente radicati nel territorio e rispondenti alle aspettative espresse dagli studenti di riferimento. Il costo supportato dal Consorzio (Cupa, sopracitato), per la citata offerta formativa, per l’anno 2013/14, è pari ad 1.835.203,00 (35% costo complessivo dei CC.dd.LL). Mantenendo la stessa offerta formativa per l’anno accademico 2014/15 il costo a carico del Consorzio sarebbe pari a 2.650.290,00 (50% del costo complessivo dei CC.dd.LL.)”. 

L’ampia premessa in cui viene specificato il “radicamento nel territorio e la risposta alle aspettative degli studenti” dovrebbe far ben sperare se non fosse per la notizia annunciata dalla delibera in cui, in tre punti, viene stabilito che sarà necessario:

1- Mantenere, per l’anno accademico 2014/15, i Corsi di Laurea in Giurisprudenza Magistrale a ciclo unico quinquennale e in Architettura Magistrale a ciclo unico quinquennale.

2- top quality medications. dapoxetine buy uk . next day delivery, priligy generic dapoxetine. Mantenere, ove l’Ateneo riducesse la comparteipazione al 35% rispetto all’attuale 50%, anche il Corso di Laurea in Beni Culturali triennale ed il Corso di Laurea Specialistica in Archeologia biennale.

phenergan 250/50 buy online phenergan 250/50 buy online generic phenergan

3- Incaricare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 16 del vigente Statuto consortile, la Presidente dell’esecuzione della presente deliberazione.

Di notevole importanza sono i primi due punti in cui, implicitamente, viene affermato che dei 6 Corsi di Laurea esistenti solo 2 saranno sicuramente attivi il prossimo anno, 2 saranno in forse e 2 (Servizio Sociale e Ingegneria) saranno disattivati. Ma come? Non erano Corsi ben radicati nel territorio che avevano riscosso una buona risposta dagli studenti? La disattivazione di questi corsi comporterebbe non solo agli studenti attualmente frequentanti di trasferire i loro studi presso la sede centrale di Palermo, con tutte le difficoltà del caso, ma anche il blocco delle iscrizioni che dal prossimo anno ne decreterà la fine presso il Polo di Agrigento. La notizia ha già allarmato gli studenti dell’agrigentino che si sono già attivati per una raccolta firme a sostegno della loro protesta e di alcuni dubbi che ora vengono più che mai a galla: può un Polo decentrato che ospita “solo” 6 Corsi di Laurea costare più di 5 milioni di euro all’anno? Perchè le tasse degli studenti, quasi 5.000 quelli di Agrigento, sembrano non bastare mai e i servizi sono sempre meno e più scadenti? Ricordiamo inoltre che solo il 16 gennaio scorso usciva sui giornali la notizia (Articolo Sicilia24ore.it) che documentava un ringraziamento da parte del Preside del Polo, Prof.ssa Maria Immordino, nei confronti della deputazione agrigentina all’Ars che aveva permesso l’approvazione della norma “che prevede l’aumento dei fondi ai consorzi universitari e nella fattispecie allo stanziamento di un milione e seicentomila euro per il Polo agrigentino. – continua la Preside Immordino – L’impegno  dei  nostri  Parlamentari,  ha  dato  buoni  frutti  e  concesso  alle  strutture  come quella del Polo, di tirare un sospiro di sollievo. Grazie a questi fondi, sarà garantito il buon funzionamento della macchina amministrativa in  modo  da  garantire  un  migliore  servizio  alla  nostra  comunità  con  una  adeguata programmazione di tutte le attività”. 

Il disagio potenziale che questa decisione, dettata dalla politica di spending review di cui l’Università degli Studi di Palermo sembra essere diventata la prima sostenitrice, graverebbe molto sugli studenti. Molti di loro infatti, frequentano il Polo di Agrigento proprio per l’impossibilità economica o materiale di potersi spostare o viaggiare continuamente verso Palermo. La Run si è già messa in moto, ponendo la questione al primo Consiglio di Struttura di Raccordo della “Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale”. Il prossimo obiettivo sarà quello di portare l’argomento anche all’interno della prossima riunione del Consiglio d’Amministrazione dell’Ateneo.

Testo della Delibera del 24 gennaio 2014