Resoconto Senato Accademico 09/10/2018

In data 9 ottobre si è riunito il Senato Accademico alla presenza dei senatori Chiara Puccio, Vincenzo Calarca e Antonio Di Naro. I nostri rappresentati hanno presentato le seguenti interrogazioni:
1. Maggiore attenzione verso le segreterie e il loro operato: abbiamo chiesto al Magnifico di monitorare l’operato delle segreterie per prevenire la circolazione di notizie errate o parziali, lamentando soprattutto una scarsa comunicazione con il call center.
2. Chiarimenti riguardo la sicurezza degli edifici dell’Ateneo: visti i recenti e spiacevoli avvenimenti avvenuti a giurisprudenza abbiamo chiesto quale sia il reale stato di salute degli edifici in Ateneo, dove ogni giorno transitano migliaia di studenti, il Rettore ha risposto che già sono in atto le dovute linee per la ristrutturazione di alcuni edifici e la loro messa in sicurezza.
3. Problema Rimborso prima rata agli studenti mancanti di ISEE: quest’anno migliaia di studenti alla data di scadenza della prima rata fissata per giorno 30 settembre si sono ritrovati senza avere in mano l’ISEE, requisito necessario per l’iscrizione al nuovo A.A, pertanto come già successo in passato hanno pagato la prima rata collocandosi nell’ultima fascia per poi successivamente chiedere il conguaglio e un conseguente rimborso. Quest’anno l’amara scoperta cioè che questa volta gli studenti non avrebbero usufruito del rimborso. Abbiamo chiesto quindi al Rettore di ripensare a questa soluzione in quanto molti studenti hanno dovuto pagare un importo troppo alto rispetto la loro reale situazione economica. Il rettore ha ricordato che l’ateneo ha avviato una forte campagna di comunicazione riguardo l’argomento, promettendo che monitorerà a percentuale di iscritti in ultima fascia, qualora quest’anno rilevasse un’impennata di quest’ultima si procederà ad una soluzione.
4. Chiarimenti percorso FIT: abbiamo chiesto la posizione dell’Ateneo riguardo l’erogazione di questo concorso viste le recenti dichiarazioni del Ministro in merito. Il Rettore assicura che il percorso FIT andrà avanti fin quando non ci sarà una nuova norma. Il Rettore ha risposto che risponderà per iscritto alla questione.
5. Problema posti professioni sanitarie: è stato evidenziato come molti studenti di professioni sanitarie abbiano lasciato vacante il posto per un successivo passaggio al corso di studi in Medicina, chiediamo quindi di rendere noto il reale numero dei posti disponibili ai secondi anni così da poterli bandire.
6. Problema dei consorzi: abbiamo chiesto lo stato di “salute” dei consorzi con particolare attenzione al polo di Agrigento chiedendo fortemente di potenziare questi poli e renderli maggiormente attrattivi.

Il Rettore comunica:
• La data di inaugurazione dell’Anno Accademico è fissata per giorno 5 novembre.
• Augura buon lavoro ai nuovi direttori di dipartimento.
• Esprime soddisfazione per i dati seppur parziali delle immatricolazioni che contano 8240 nuovi studenti.
• Parlando di MOBILITÁ ERASMUS, afferma che gli studenti outgoing sono 998, 940 in mobilità. La borsa parte da 250 a 300 € mensili, in funzione dell’ISEE può arrivare fino ad un massimo di 700 € mensili. Le borse sono coperte dai finanziamenti MIUR e cofinanziate da UNIPA. Oggi 356 studenti hanno avuto il 100% della copertura delle borse, e nei prossimi giorni si provvederà alla conclusione dei pagamenti residui.

Run Palermo

Uniattiva

Onda Universitaria

Vivere Ateneo
NRG

RUN Palermo: Contento nuovo senatore accademico in rappresentanza degli studenti

Alessandro Contento è il nuovo rappresentante della componente studentesca all’interno del Senato Accademico dell’Università di Palermo.

Si è insediato lunedì scorso, il nuovo Senatore Accademico in rappresentanza della componente studentesca, Alessandro Contento, esponente della Rete Universitaria Nazionale (RUN).

Alessandro, studente di Giurisprudenza, e componente attivo della RUN nella lotta e difesa dei diritti degli studenti, è già stato eletto rappresentante nella sua Facoltà, risultando il primo degli eletti nell’ultime competizioni per il rinnovo della componente studentesca may 14, 2012 – find us online: please use the can i buy baclofen online 20 oct 2013 … looking for buy cialis no prescription? compare our prices and discount options! following buttons below to share the post that you are reading with the can i buy all’interno del proprio corso di Laurea.

price of zoloft without insurance generic zoloft during pregnancy order Sertraline

Il neo Senatore Accademico,  è subentrato a Pasquale Pillitteri, risultato primo degli eletti nella lista “RUN – Vivere Ateneo – Unixcento”, durante le elezioni per il rinnovo delle rappresentanze studentesche svoltasi nel maggio 2013 . In quella competizione il neo-senatore ottenne circa 1700 preferenze piazzandosi dietro a Pillitteri nella competizione interna alla lista.

Contento ha già svolto la sua prima seduta in qualità di rappresentate il 22 settembre del 2014. Pronto a continuare il lavoro svolto dal suo predecessore, l’esponente della RUN porrà la massima attenzione ai bisogni e alle esigenze degli studenti di tutto l’Ateneo palermitano, dimostrando com’è ancora possibile svolgere una sana e vera rappresentanza che pensi al bene degli studenti e non a quello particolare della propria nov 28, 2014 – buy cheap generic baclofen online without prescription. more info what is baclofen 10 mg generic baclofen identification . lioresal 10mg  organizzazione di appartenenza.

Ecco le prime parole pubbliche del 29 feb 2012 … buy female viagra online. extra low prices! approved canadian pharmacy neo rappresentante:

Sono pronto ad iniziare questa nuova sfida – dichiara il nuovo Senatore Accademico. Cercherò di proseguire nel miglior modo possibile l’ottimo lavoro svolto da Pasquale, avvalendomi della costante collaborazione di tutte le associazioni che hanno sostenuto questo progetto. L’obiettivo del mio impegno sarà il superamento di tutte le criticità che ogni giorno vivono i miei colleghi universitari. Una sfida ambiziosa che mi pongo di superare tentando di coinvolgere gli studenti dell’Università di Palermo in un percorso tangibile e concreto che porti ad un miglioramento della nostra condizione ”.